Concerti Imperia Giovedì 1 agosto 2013

Imperia Music Festival. Ce lo racconta Chiara Ragnini

Mario Guida
© Marco Venditti

Genova - Dalla piccola piazza dell’Olmo, che i più definiscono piazzetta, ieri sera è iniziato il viaggio dell’Imperia Music Festival 2013. Questa prima tappa per il bluesman-cantautore Mario Guida è stata anche la data zero, una sorta di prova generale, per il nuovo tour, in cui presenta il disco d’esordio Senza Patente.

Peccato che l’ultimo mercoledì di luglio non abbia offerto una platea più numerosa per uno show di valore e coinvolgente. Ma il pubblico piccolo della piazza piccola ha sinceramente apprezzato la musica buona, che ha tenuto fede alla promessa dello slogan. Ad accompagnare Mario e la sua ottima band è salita sul palco Chiara Ragnini, genovese ma ormai naturalizzata imperiese, che, insieme ai ragazzi, ha vestito di nuovo un paio di brani del suo Il giardino di rose.

Alcuni, soprattutto liguri musicofili sulla trentina, ricorderanno genovatune, un’attiva webzine, on line dal 2003 al 2009, che, attraverso schede di artisti, recensioni di dischi e concerti, forum di discussione, ha seguito e dato visibilità alle realtà musicali della nostra regione. Chiara è stata una delle principali anime del sito, e oggi è tornata ad essere un po’ reporter per raccontare a Mentelocale la serata dal palco.

L'angolo di cielo che si ammira fra le case ripiegate su piazzetta dell'Olmo ha il sapore dei caruggi di Genova e Napoli, città trasversali e legate da un'anima blues, malinconica, melanconica, come le note appoggiate ieri sera sui volti e sulle mani del pubblico attento e divertito.
Il profumo dei panni stesi, le luci della sera e i muri
sgarrupati hanno fatto da cornice ad una serata di ottima musica ed è un vero peccato per chi non c'era, lo dico davvero con il cuore.

Mario è un cantautore puro, nudo e crudo, le cui storie ci rimandano immediatamente oltreoceano, dagli States di New Orleans alla calda terra d'Africa, fino ad un cantautorato genuino dove è il groove a farla da padrone. Un intermezzo di grande sintonia e intensità mi ha vista coinvolta in due canzoni mie eseguite insieme a Mario e la sua band: il bello della musica è proprio la condivisione, l'amicizia che nasce grazie ad essa e si rafforza grazie ad occasioni come quella del festival di Fasano e Senardi, che speriamo non smettano mai di metterci anima e cuore nella valorizzazione di questa città e dei talenti, locali e non, che gravitano intorno alla scena musicale nazionale e che non scendono ai compromessi delle grandi produzioni multinazionali, mantenendo la genuinità che contraddistingue la vera musica pop(olare), quella che nasce dal cuore.

Il prossimo appuntamento dell’Imperia Music Festival è con il Trio Malacorda, che giovedì 8 agosto accompagneranno il pubblico tra Gershwin e Sting.
Leggi il programma completo di Imperia Music Festival 2013.

Potrebbe interessarti anche: , Faber Nostrum, il disco-tributo a Fabrizio De Andrè: gli artisti e quando esce , Corsi di tango argentino con la Scuola Ciitango444: si balla tra emozioni e movimento , La Voce e il tempo: il programma dei concerti di marzo 2019 , C'è da fare: canzone per Genova di Paolo Kessisoglu con 25 artisti, da Giorgia a Morandi , A Genova la nave di Vasco Rossi personalizzata per il tour: destinazione Cagliari

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Boy erased Vite cancellate Di Joel Edgerton Drammatico, Biografico U.S.A., 2018 La vera storia della crescita, della presa di coscienza e della dichiarazione della propria omosessualità di Jared Eamons, figlio di un pastore battista di una piccola città dell’America rurale, che all’età di 19 anni ha deciso di aprirsi con i... Guarda la scheda del film