Concerti Imperia Martedì 5 febbraio 2002

Baudo alla riconquista di Sanremo

52esima Edizione del Festival della Canzione Italiana di Sanremo
5 Marzo su RAI 1

Eravamo tutti in attesa. Sul sito www.sanremo.net compare tutt’ora la scritta “tra pochi minuti sapremo…”
Ma è solo questione di tempo, ora la conferenza stampa al casinò di Sanremo è finita e possiamo venire a capo del mistero. Tiriamo un sospiro di sollievo: adesso sappiamo cosa diavolo si sono inventati per questa CINQUANTADUESIMA edizione del nostro Festival. In partenza su RAI 1 il 5 marzo.

Pippo sì. Una bionda e una bruna sì. Chiambretti no, Giorgino sì (giornalista del Tg1). E al posto di Chiambretti: Simona Ventura, che tanto non da noia a nessuno.
È un po’ come con le figurine Panini tra compagni di scuola, “questa ce l’ho”, “questa mi manca”. Chi l’ha sempre seguito, forse oggi c’ha l’album pieno.

Ma passiamo ai dati tecnici della grande kermesse musicale della riviera ligure.
Cinque serate, venti big in gara (da a Luisa Corna, passando per la Bertè e Alexia), sedici giovani promesse tra cui Morandi jr e Celentano jr. Molti gli invitati dall’estero: Shakira, Alanis Morrissette, Kylie Minogue, Anastacia, le Destiny Child, Gabrielle, Paulina Rubio, Alicia Keys, Cranberries e Coors e, colpo di scena, in chiusura Britney Spears. Due i superospiti in sospeso ma, su dichiarazione di Baudo, ancora potenziali: Bob Dylan e Celine Dion.
Come mostra la foto sopra, Manuela Arcuri è la mora. Vittoria Belvedere è la bionda.
E per quanto riguarda gli ospiti che garantiranno una sana risata, tra la valanga di canzoni: Anna Marchesini, Teo Teocoli e come mattatore Gigi Proietti. Resta da decidere la scaletta di due serate, ma Baudo garantisce personalmente e si rimette al lavoro.
Grandi ospiti dunque, ma anche grandi presentatori, sportivi e attori, questa la strategia di quest’anno che vede un top man (ovvero personalità dello sport e dello spettacolo) per ogni super ospite. Tra i nomi menzionati spiccano Giulio Scarpati, Franco Nero, Massimiliano Rosolino e Raoul Bova.
E dopo?, Dopo, il dopo festival.
Prima promesso a Chiambretti, dopo affidato a Simona Ventura e a Francesco Giorgino. Baudo smentisce che Chiambretti sia stato silurato. “Sono scelte editoriali che accadono, non è un fatto eccezionale" afferma Pippo. Chiambretti, per parte sua, aveva detto di essere stato vittima di "un veto di Saccà" (il direttore di RaiUno, assente alla conferenza stampa) del quale non gli erano state riferite le motivazioni, mentre già da una settimana lavorava alla programmazione.
A tenere compagnia ai nuovi assegnatari del “dopo-festival”: Giampiero Mughini, Simona Izzo, Roberto Cavalli, Barbara Palombelli e Giancarlo Magalli.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Bohemian rhapsody Di Bryan Singer Biografico, Drammatico, Musicale U.S.A., Regno Unito, 2018 Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985. Guarda la scheda del film