Concerti Imperia Domenica 5 febbraio 2012

Chiara Ragnini: «Il Festival di Sanremo mi ha deluso ma ora mi godo il successo del mio disco»

Genova - È sempre sorridente, Chiara Ragnini, cantautrice genovese trasferitasi nel Ponente per amore «Quello vero», sottolinea. Amore o no, la Ragnini è stata adottata da Imperia che coccola il suo talento. Sabato 18 febbraio, in occasione dell'ultima giornata del Festival di Sanremo, si è esibita, in compagnia di Povia e Monya Russo, in piazza Colombo, attirando l'attenzione dei frequentatori pomeridiani nella città dei fiori.
L'occasione era anche quella di coinvolgere un pubblico composto sia da grandi che da bambini, lasciandosi trascinare dalla voce di Povia, che Chiara definisce «un animale da palcoscenico».

La rassegna canora è terminata da più di dieci giorni e allora facciamoci raccontare proprio da lei come giudica il Festival di Sanremo 2012: «Un po' deludente» ci dice «mi deludono le vittorie di Emma e Casillo. Vince sempre Maria De Filippi» aggiunge scherzando.
Giudizi negativi anche per quanto riguarda la conduzione: non le sono piaciuti Gianni Morandi e la valletta Ivana Mrazova, così come lo sproloquio di Celentano. Qualche nota positiva Chiara l'ha colta da alcune tra le cantanti più attese: «Mi sono piaciute molto Nina Zilli, Arisa e Noemi, ma nel complesso il bilancio è sostanzialmente negativo».

La serata più interessante per Chiara è stata, senza ombra di dubbio, quella di giovedì 16 febbraio che ha visto i cantanti in gara esibirsi in compagnia di alcuni tra i più grandi esponenti della musica internazionale: «Non capita spesso nella televisione italiana di vedere insieme artisti come Patti Smith, Brian May e Al Jarreau. Davvero una bellissima serata». Non le è dispiaciuta neanche la serata dei duetti, andata in onda venerdì 17 febbraio. La bella cantautrice genovese ha rischiato di partecipare come ballerina all'esibizione di Gigi D'Alessio e Loredana Berté. «Mi avevano chiamata, ma alla fine ho optato per andare a Casa Sanremo, mi è andata bene», sorride.

Una riflessione Chiara ce la regala anche sulle realtà alternative alle kermesse canora più famosa d'Italia. Questo era il primo anno in cui la città si è trovata orfana di Pepi Morgia e di SanremOff, la rassegna ideata dal regista mancato lo scorso 19 settembre. «La scomparsa di Pepi ha segnato profondamente il modo di creare eventi a Sanremo durante il Festival. Mi è piaciuta però la reazione degli organizzatori. Ribalta Sanremo, per esempio è stata una validissima rassegna sugli emergenti».

A proposito di rassegne parallele, il 2012 ha visto la nascita di Sanremo Asocial, il contest creato in maniera velatamente polemica nei confronti del più ufficiale Sanremo Social, alla quale Chiara ha partecipato. Ci racconta la sua esperienza: «Sono riuscita a passare le selezioni per Area Sanremo, poi purtroppo sono stata eliminata». Sulle polemiche aggiunge: «I voti non sono stati resi pubblici, quindi la classifica avrebbe potuto benissimo essere manipolata. La verità è che è da ingenui credere che chi arriva al Festival venga scelto a caso, ma tutti noi abbiamo usufruito della popolarità che ci ha dato Sanremo Social».

E la popolarità se la gode, Chiara Ragnini, grazie all'album, Il giardino delle rose, uscito lo scorso autunno, «che sta andando benissimo» e al passaggio di un suo brano, Due castelli sulla sabbia su TgUno Note, la rubrica del telegiornale di RaiUno che dà spazio ai giovani talenti: «Mi ha mandato un sms mia madre per avvertirmi. È stata una sorpresa fantastica», conclude col suo proverbiale sorriso.

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The wife Vivere nell'ombra Di Björn Runge Drammatico 2017 Joe Castleman e la moglie Joan vengono svegliati all'alba da una telefonata proveniente dall'Europa. È la notizia che Joe ha vinto il premio Nobel per la letteratura. Mentre si prepara e poi ha luogo il loro soggiorno a Stoccolma in vista della... Guarda la scheda del film