Concerti Imperia Sabato 12 novembre 2011

Premio Tenco 2011: la seconda serata, aspettando Ligabue

Altre foto

Genova - Dopo la sorpresa iniziale dell'inedito di De Andrè, seconda serata del Tenco. Venerdì 11 novembre si comincia con Alberto Patrucco, comico da Zelig, che intrattiene il pubblico con qualche battuta (In Italia siamo passati da Tremonti a Monti e già si preparano Collina e Piano) e poi canta in italiano l'omaggio a Brassens, La ballade des cimetières.
Il siciliano Cesare Basile, cantando un testo di Ignazio Buttitta e Rosa Balistreri, ci ricorda che Rosa Balistreri fu la prima donna esclusa dal Festival di Sanremo nel 1973.

Beppe Voltarelli, attore, cantante, intrattiene il pubblico nei cambi di palco mentre arriva Iosonouncane la cui macarena su Roma è piaciuta tanto al Club Tenco, sempre alla ricerca di nuove esperienze acustiche, da portarla a Sanremo.
La sua musica è uno spezzatino sonoro, un blob acustico di campionamenti mescolati a musica, assieme a Iosonouncane si riconoscono le voci di Massimo Giletti e Milly Carlucci. Una scelta coraggiosa e davvero post-modern, che si adatta benissimo alla scenografia.

Carrie Rodriguez invece arriva con il suo violino e una minigonna molto espressiva. Canta una canzone sull'alluvione dell'uragano Katrina e una su un bambino che attraversa il ponte di Brooklyn in bicicletta.
La musica componibile dei Mariposa è invece fatta di molti musicisti provenienti da molte parti d'Italia, Veneto, Emilia, Sicilia. Bella la loro interpretazione di Prete in automobile di Tenco.

Roberta Alloisio canta con Armando Corsi e riceve la Targa Tenco come miglior interprete per il suo album Janua dedicato a Genova.

Il finale è tutto di Edoardo Bennato con il suo rock napoletano e civile de Il Paese dei Balocchi, dedicato al problema degli immigrati clandestini, o di una canzone per una bimba che sta nascendo nell'angolo più povero del mondo, o della Napoli sporca, avvelenata, incivile e affottata. Ma è la mia città.

Sabato 12 novembre la terza e ultima serata. Questa volta ci si aspetta il pienone per Ligabue.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Sulle sue spalle Di Alexandria Bombach Documentario 2018 Nadia Murad, Premio Nobel 2018 per la Pace, è una sopravvissuta: aveva appena 20 anni la notte del 3 agosto 2014, quando l'Isis attaccò Sinjar, la sua città natale, e sterminò la sua famiglia insieme a gran parte della popolazione... Guarda la scheda del film