Food Imperia The Dreamers Martedì 12 luglio 2011

I Sognatori alla Foce, tra musica e proteste

© Roberta Giribaldi
Altre foto

Genova - Fin da piccolo sento parlare di Imperia come di una città opprimente, che offre poche occasioni di svago. Un posto dove il divertimento si deve cercare spostandosi al di fuori dei confini cittadini.
Le motivazioni sono molte e vanno dalla scarsa evoluzione turistica legata all'idea prettamente balneare degli anni Sessanta, alla conformazione del territorio così schiacciato in riva al mare, in cui è difficile trovare spazi.

In realtà i luoghi di ritrovo in cui è possibile prendere un aperitivo, magari dopo un pomeriggio al mare o dove passare una serata a bere con gli amici non mancano. Uno di questi, The dreamers - I Sognatori, si trova a due passi dalla spiaggia in una delle zone più belle di Imperia, La Foce.

L'offerta del locale è varia e sempre alla ricerca di nuove sperimentazioni. Si parte al mattino con le colazioni, mentre a pranzo si può gustare una varietà di dodici piatti tipici della zona.
Poi gli aperitivi a buffet, molto ricchi, che sono un po' la caratteristica dei Sognatori.
E per finire le cene a base di piatti etnici, come il pastrami e il prosciutto di tonno. Il tutto accompagnato dalla musica, fino all'una di notte.

«La gente che esce ha una cultura musicale a 360 gradi –ci spiega Vania Lupi, uno dei gestori– noi cerchiamo di offrire una scelta sempre varia. Scelta che i clienti trovano anche nei nostri piatti, tutti fatti da noi. In questo periodo stiamo organizzando il summer dreamers, una tre giorni che parte il venerdì per finire la domenica sera con aperitivi, cene e musica dal vivo».

La voglia di portare il divertimento spinge Vania a creare eventi e collaborazioni con altri locali imperiesi. «L'anno scorso abbiamo organizzato le serate del venerdì alle Grotte -continua imprenditore- collaboriamo con i ragazzi della Talpa e del Pop. Abbiamo fatto il Capodanno alla Foce, visto che il Comune aveva tagliato anche quello, tra le altre cose».
Progetti per il futuro? «Presto faremo il music match, una sfida tra dj, se riusciamo a trovare un posto: l'idea è quella di fare una festa di musica elettronica. Poi, ci occuperemo del dj set a Cian Zerbo la settimana successiva al festival».

I Sognatori offrono tutto questo, oltre a essere uno dei pochissimi locali di Imperia che restano aperti oltre la mezzanotte, d'estate e d'inverno, superando i numerosi ostacoli che incontrano tutti i giorni. I problemi della gestione sono in questo senso numerosi: dagli scontri con la burocrazia agli esposti dei vicini per la musica e i rumori dei clienti, normali in un locale aperto fino all'una del mattino, ma che in una città di mare a vocazione turistica lasciano quantomeno perplessi.

«Hanno fatto esposti per la musica -conclude Vania- In più, hanno minacciato di farci chiudere perché andavano fatti dei lavori di manutenzione che andrebbero fatti in tutto il palazzo, non solo nel mio locale, perché faccio fumare la gente nei dehors. Ma per la musica ho i regolari permessi, i lavori li ho fatti e nessuno può impedire ai miei clienti di fumare all'esterno. Dai controlli è risultato tutto in regola».

Potrebbe interessarti anche: , Lo StramBurger a Boccadasse: panini, arrosticini e birre artigianali, anche da asporto , Pesto Genovese patrimonio Unesco: l'appello arriva alla Camera dei Deputati , Piano rialzato gastronomico del Mercato Orientale: quando apre e cosa c'è , Domino's Pizza apre a Genova, con 50 assunzioni. Come candidarsi , Il ligure Riccardo La Rosa è il Campione del Mondo della Pizza 2019

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.