Concerti Imperia Martedì 15 febbraio 2011

Paolini porta Berlusconi e Fede al Festival di Sanremo

Altre foto

Genova - Prima lo spogliarello all’ultimo piano del Palafiori di Sanremo, poi l’entrata in sala Radio e Tv private in mutandoni stile hawaiano e armato di megafono. Dove ci sono le telecamere, non può mancare Gabriele Paolini, famoso come il contestatore dei telegiornali, che questa mattina ha fatto una contestazione, a modo suo, nei confronti di Silvio Berlusconi e di Emilio Fede, fedelissimo di nome e di fatto del premier.

Paolini è salito sul bancone delle conferenze e ha dato fuoco alle foto di Berlusconi e di Fede, al grido di: «Io esigo che, prima della fine del Festival, Gianni Morandi, che ho conosciuto anni fa, faccia un appello contro la pedofilia e contro chi violenta le donne. Emilio Fede è un pedofilo e Silvio Berlusconi deve dimettersi. I pedofili e i violentatori violano la sacralità dei bambini e della donna e la Rai deve prendere posizione!»

Sceso dall’ improvvisato palco, ha mangiato uno dei fiori di Sanremo, che ornano la sala stampa all’interno del Palafiori, continuando il suo appello ai microfoni dei numerosi giornalisti presenti in sala, prima di essere scortato fuori, con decisione, ma senza violenza, dai carabinieri.

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Hereditary Le radici del male Di Ari Aster Horror U.S.A., 2018 Quando l’anziana Ellen muore, i suoi familiari cominciano lentamente a scoprire una serie di segreti oscuri e terrificanti sulla loro famiglia che li obbligherà ad affrontare il tragico destino che sembrano aver ereditato. Guarda la scheda del film