Concerti Imperia Martedì 1 febbraio 2011

Festival di Sanremo 2011: Franco Battiato corista per Madonia

Genova - È la prima volta per Franco Battiato come artista in gara al Festival di Sanremo 2011. Infatti il cantautore siciliano dopo aver partecipato svariate volte in veste di compositore, una su tutte con Per Elisa eseguita da Alice nel lontano 1981, approda all'edizione 2011 come concorrente.

«Parteciperò solo come corista», ci tiene però a precisare il musicista nell'intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, smorzando i toni di Gianni Morandi che lo aveva definito il fiore all'occhiello della kermesse canora.

Si perché l'autore de La Cura, presenta per la gara il brano L'alieno, cantata in coppia con Luca Madonia, altro musicista catanese ed ex membro del gruppo new wave Denovo.

«È un gesto di amicizia - continua Battiato - e io antepongo l'amicizia agli affari e anche all'arte. Sanremo per Luca è un'occasione preziosa e lui la deve sfruttare bene».

Nella serata dedicata all'Unità d'Italia si esibiranno invece con La notte dell'addio, di Iva Zanicchi.
«L'abbiamo scelta perché è una bella canzone tradizionale. E il testo ha una storia che non conoscevo. Sembra una canzone d'amore e invece è un addio, come quello di un grande amore davanti alla morte».

Insomma Battiato presenzia a questo festival nei panni di padrino d'eccezione, con l'obiettivo di puntare tutti i riflettori su Madonia, a sua detta il vero cantante in gara.
Inoltre alla domanda di una possibile vittoria risponde che sarebbe impossibile e rincara «Anzi, speriamo di non venire scartati in una delle prime due sere. A me non cambierebbe molto, ma mi dispiacerebbe per Luca».

Riguardo al caos mediatico del Festival, che non lo preoccupa affatto afferma, «Non rilascerò interviste e nessuno mi vedrà in giro. Certo, saluterò le persone che incontrerò all'Ariston. Tutto qui. La frenesia io non so cos'è. E per quanto possibile cercherò di andare a letto presto e di alzarmi presto la mattina e di fare meditazione».

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo 2019, un gennaio e febbraio tra concerti e incontri: il programma , 20 anni senza De Andrè: Colapesce reinterpreta La canzone dell'amore perduto , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di Santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Non ci resta che il crimine Di Massimiliano Bruno Commedia Italia, 2019 Coverciano era infatti il luogo ideale per un film in cui la passione per il calcio e la vittoria ai Mondiali in quell’estate italiana del 1982 - in cui Per uno scherzo del destino, i protagonisti vengono imprevedibilmente catapultati a Coverciano... Guarda la scheda del film