Teatro Imperia Lunedì 2 agosto 2010

Teatro della Tosse: lo Spettacolo Cosmico si sposta a Ponente

© Rizzerio

Genova - Da venerdì 6 a domenica 15 agosto 2010, ore 21.00 al borgo medioevale di Apricale sarà di scena, Spettacolo Cosmico gli orizzonti dello zodiaco, la nuova produzione estiva del Teatro della Tosse di Emanuele Conte e Amedeo Romeo.

Con la bella stagione il teatro genovese si trasferisce all’aperto, in città, borghi, parchi, piazze e fortezze. Niente sedie o poltroncine per il pubblico: come un grande luna-park o carillon teatrale, gli attori, collocati nelle loro postazioni, sugli spalti, nei prati, nelle celle di pietra, ripetono le loro storie agli spettatori, che a piccoli gruppi si accostano per ascoltarla.

Proprio da un vecchio Luna Park di inizio ‘900 muove i passi il nuovo spettacolo, dedicato allo zodiaco e non solo. La regia dello spettacolo è di Emanuele Conte e Amedeo Romeo, che hanno firmato anche i testi a cui hanno collaborato pure Alessandro Bergallo e Bruno Cereseto.
Le scene di Luigi Ferrando si fondono con la bellezza dell’antico borgo medioevale. A rendere ancora più magica l’atmosfera ci sono i costumi di Guido Fiorato e la musica di Giua, che sarà anche in scena durante lo spettacolo.

Il viaggio inizia con il benvenuto di un mago dai modi stravaganti, che accoglie gli spettatori all’entrata del vecchio Luna Park, un luogo dalle suggestioni felliniane popolato da funamboli, trapezisti e freak.

Il bizzarro mago padrone di casa, interpretato da Enrico Campanati, prodigo di trucchi da quattro soldi prometterà di svelare i segreti del cosmo e di accompagnare il pubblico in un viaggio fantastico tra le costellazioni dello zodiaco. Come Ercole, costretto a portare a compimento le dodici fatiche in un cammino iniziatico, che gli ha permesso di divenire uomo, gli spettatori attraverseranno una ad una le dodici costellazioni, per guardare la propria anima rispecchiarsi nel firmamento.

Durante il percorso s’incontreranno acrobati, clown, funamboli, bestie feroci, imbonitori, indovini e suonatori. Personaggi bizzarri, che con le loro arti racconteranno le stelle, costringendo gli spettatori a stare con i piedi per terra e il naso rivolto all'insù, a guardare le costellazioni e gli dei dell'Olimpo che governano e decidono la sorte di noi comuni mortali.

Ci si imbatterà in Aries l'apotecario, che cercherà di vendere il suo elisir di lunga vita per far ritornare i morti in vita, oppure Europa l'indovina, che leggerà il futuro degli spettatori. Ci sarà anche Cornelio il ventriloquo con il suo gemello, un pupazzo reticente e la funambolica bilancia, che camminerà in equilibrio sulle teste degli spettatori. Alzando lo sguardo al cielo la vergine acrobata si arrampicherà fino in cima alle stelle e il povero leone scuoiato rivendicherà il suo diritto ad avere una pelle. Nascosto tra le attrazioni del Parco divertimenti il sagittario, centauro diviso in due, litigherà con la sua coda, e così via, in uno spettacolo di arte varia dove si incontreranno il circo, il teatro e la musica sotto un cielo estivo, tempestato di stelle. Ci sarà anche spazio per un omaggio a Edoardo Sanguineti, il poeta genovese recentemente scomparso. Durante il brano dedicato al Toro verrà citato un passaggio di Fedra di Seneca dalla traduzione di Sanguineti.

Un microcosmo dove le storie sono associate ai segni zodiacali e i protagonisti raccontano con ironia, poesia e fantasia le proprie avventure, che ricordano le ben più serie fatiche d'Ercole. L'oroscopo, i pianeti, i segni, la mitologia e il circo sono uniti da un filo rosso che si srotolerà durante le sere d'estate, guardando un po' al futuro e un po' al passato.

In scena, impegnati a dar vita ai bizzarri personaggi di questo zodiaco ci sono Alessandro Bergallo, Alberto Bergamini, Nicholas Brandon, Bruno Cereseto, Sara Cianfriglia, Alessandro Damerini, Andrea Di Casa, Pietro Fabbri, Rita Falcone, Luca Ferri, Giua, Susanna Gozzetti e Aldo Ottobrino. Affiancano gli attori, lungo questo percorso surreale anche Lara Quaglia e Alberto Barbi, due artisti circensi, che resteranno in equilibrio sospesi nel vuoto tra una stella e l'altra.

L'ultima sera, domenica 15 agosto, al termine dello spettacolo si potranno osservare le stelle con gli esperti dell'Osservatorio Astronomico G.D.Cassini Perinaldo, e il prossimo settembre/ottobre chi si presenterà all'osservatorio con il biglietto dello spettacolo di Apricale potrà entrare all'osservatorio con un biglietto ridotto di 4 Eu.

Biglietti:
Intero 15 Eu
Ridotti 12 Eu militari, over 65 anni
Bambini fino a 12 anni 8 Eu
Apertura biglietteria Apricale ore 20.

Potrebbe interessarti anche: , Quartetto 2019: abbonamento congiunto Carlo Felice-Teatro Nazionale: gli spettacoli , Simon Boccanegra: l'opera di Verdi ambientata a Genova al Teatro Carlo Felice , Cocteau e Shakespeare ne Le ragazze dis-graziate. Jorio tesse. Pesca anima , Teatro della Tosse, la stagione 2019 riparte... dal vivo: programma e spettacoli , Dove porto i bambini? A Genova torna il Sabato a Teatro

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il ritorno di Mary Poppins Di Rob Marshall Musical 2018 Londra, negli anni della crisi economica tra le due guerre. Nella casa della famiglia Banks ora vive Michael, adulto, e vedovo da un anno, con tre figli a cui badare: John, Annabel e Georgie. Per loro, ha rinunciato alla passione per la pittura ed è... Guarda la scheda del film