Concerti Imperia Martedì 16 febbraio 2010

Festival di Sanremo: Emanuele Filiberto in gara

Genova - Arriva dentro un'Audi grigio canna da fucile, il Principe. Emanuele Filiberto fuma tranquillo una sigaretta adagiato mollemente sul sedile posteriore. Il vetro è abbassato per metà. Anche se fa un freddo cane che taglia le mani, in questa Sanremo gelida come la neve caduta la scorsa settimana sui cedri di qui.

Mentre il Festival si arrovella su Morgan - un pirata decadente che almeno una poesia di D'Annunzio l'ha letta, come dice Giuseppe Conte - Emanuele Filiberto sembra rilassato in terra d'Italia. Porta una canzone dal titolo assassino – per lui – Italia, amore mio. La canterà con Pupo ma la polemica si è subito alzata. Non è degno di calcare il palco, hanno detto certi. I Savoia sono fuggiti quando l'Italia era in cenere ed ora uno di loro viene qui a cantarcele, hanno aggiunto altri. Per sostenere ancora una volta la monarchia. O per cercare di sfruttare la propria notorietà televisiva ottenuta danzando.

Lui sostiene che, in realtà, è la canzone a parlare per sé. E che le colpe dei padri non devono ricadere sui figli. Canta quindi per le proprie figlie, Vittoria e Luisa, alle quali vuol far arrivare l'unico messaggio che valga davvero qualcosa e caldo come un cuore di padre, appunto: che l'Italia è il miglior paese del mondo e viverci è come realizzare un sogno.
L'unica nota stonata davvero stridente sta nel fatto che le figlie vivono all'estero ed anche la moglie è francese.

Se per un'Italia da riconquistare si può anche ballare e cantare all'Ariston, le figlie del Principe dovranno accontentarsi della nuda e cruda diretta televisiva. Speriamo che almeno vedano qualche fiore di Sanremo e il mare italiano. Negli stacchi.
Fa che non si addormentino.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Se son rose Di Leonardo Pieraccioni Commedia Italia, 2018 Cosa succederebbe se qualcuno mandasse di nascosto alle tue ex dal tuo cellulare: "Sono cambiato. Riproviamoci!"..? È quello che accade a Leonardo Giustini giornalista che si occupa di tecnologia e innovazione per il web. Sua figlia, stanca di vedere... Guarda la scheda del film