Concerti Imperia Lunedì 2 febbraio 2009

Aspettando Sanremo, tra musica e gossip

Genova - Mancano due settimane dall'inizio del Festival di Sanremo e le acque sono, come al solito, tutt'altro che tranquille. Abbiamo parlato qualche giorno fa dei polveroni sollevati da Povia (per il titolo del brano che porterà in gara, Luca era gay) e Palconudo (la band genovese che si è ritirata dal concorso online Sanremofestival.59 per il «meccanismo di voto che non garantisce che vincano i migliori»).
Oggi l'ultima polemica arriva dal duo Loredana Berté e Ivana Spagna: le due cantanti, che l'anno scorso, dopo l'esclusione della Berté dalla gara (ricordate? La melodia del suo brano Musica e Parole non era inedita), avevano calcato in coppia il palco dell'Ariston nella serata dedicata ai duetti, tornano infatti a Sanremo in maniera piuttosto esuberante.

Scartate dalla lista dei cantanti in gara, Spagna e Berté annunciano ugualmente la loro presenza a Sanremo a bordo di una sfarzosa limousine per presentare il Lola & Angiolina Project. Alla faccia della crisi. Il motivo della protesta? Lo hanno dichiarato sull'ultimo numero di TV Sorrisi & Canzoni: a detta delle cantanti, l'estromissione dalla gara sarebbe dovuta unicamente a questioni anagrafiche. Troppo in là con l'età, dunque, ma a questo punto viene da chiedersi: se così fosse, cosa ci fanno in gara artisti come Al Bano e Iva Zanicchi?

Altra polemica riguarda il cambio in corsa della valletta: accanto a Paolo Bonolis non ci sarà la modella Chiara Baschetti, bensì Alessia Piovan, veneta, già nel cast del film La ragazza del lago di Andrea Molaioli (2006).
Oltre a lei, e alla spalla Luca Laurenti, ogni sera il conduttore sarà affiancato da una donna diversa: martedì 17 confermata la presenza (in video) di Mina; mercoledì 18 ci sarà la prima ballerina all'Opéra Garnier di Parigi Eleonora Abbagnato; giovedì 19 l'attrice di cinema e fiction Gabriella Pession; venerdì 20 le conigliette di Playboy; sabato 21, gran finale con Maria De Filippi al suo esordio sulle reti Rai.

Alessia Piovan, dunque, dovrebbe essere la valletta definitiva di questo cinquantanovesimo Festival: la sostituzione di Chiara Baschetti, al suo secondo quasi-Sanremo (già nel 2005 e nel 2006 fu scartata all'ultimo), sarebbe dovuta esclusivamente a motivi economici.
E a proposito di soldi, stanno facendo discutere le pretese di Hugh Hefner: l'ottantaduenne patron di Playboy avrebbe infatti chiesto per sé e quaranta playmate la prenotazione di un intero hotel. E per lui, una suite con idromassaggio pirotecnico, cameriere o pseudotali vestite in latex, cuoche specializzate in cucina afrodisiaca e viagra a volontà.

Tra gli altri superospiti, invece, gli unici che sembrano aver confermato la loro presenza sono Annie Lennox (attesa sabato 21), l'attore Jim Carrey (mercoledì 18) e il comico toscano Giorgio Panariello. Ma sono spuntati anche un paio di nomi nuovi: il cantautore olandese Alain Clark (che interpreterà la ballata Father and friend in coppia con il padre Dane) e l'attore francese Vincent Cassel.

E mentre nella Città dei Fiori fervono i preparativi, a Milano tutto è pronto per il Controfestival, una serata alternativa e leggermente in anticipo rispetto alla rassegna sanremese: giovedì 5 febbraio il locale 4040 (via Quaranta 40, appunto) Sabina Negri conduce - come si legge sulla pagina di Facebook da cui è partita l'iniziativa - «una kermesse scanzonata, allegra, gaia nel vero senso del termine, in cui prenderemo in giro Povia e chi dà tanto spazio alla bizzarra teoria che gay si diventa, che porti all'infelicità e che si debba tentare di diventare etero per essere felici». Tra gli ospiti, Franco Grillini, Valentina Gautier, Viola Valentino, Aida Cooper, Dario Gay e la compagnia Teatro Out Off.

Potrebbe interessarti anche: , A Genova la nave di Vasco Rossi personalizzata per il tour: destinazione Cagliari , Sanremo 2019. I Testi delle Canzoni in gara , La Voce e il Tempo 2019, un gennaio e febbraio tra concerti e incontri: il programma , 20 anni senza De Andrè: Colapesce reinterpreta La canzone dell'amore perduto , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di Santo Stefano

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Green book Di Peter Farrelly Drammatico 2018 Tony Lip è uno dei migliori buttafuori di New York. Siamo nel 1962 e ha bisogno di trovare un nuovo impiego dopo che il locale notturno dove lavorava, il Copacabana, è costretto a chiudere. Decide di accompagnare in tour un musicista prodigio... Guarda la scheda del film