Concerti Imperia Martedì 28 ottobre 2008

Premio Tenco, la canzone d'autore è viva

Genova - Il Tenco dice 33. Quest'anno, dal 6 all'8 di novembre, si celebra infatti la trentatreesima edizione della Rassegna della canzone d'autore, voluta da Amilcare Rambaldi e, dal 1995, anno della morte di lui, proseguita grazie a un pentavirato composto da Roberto Coggiola, Enrico de Angelis, Sergio Secondiano Sacchi, Antonio Silva e Giorgio Vellani.
I cinque organizzano come nessuno in Italia, e l'antiquato corrispondente di mentelocale.it ha un contatto continuo e assillante soprattutto con Roberto Coggiola, che difatti è più volte comparso su queste colonne prestigiose.

Prima di ascoltare quanto dice, i premiati. Vincono le Targhe Tenco 2008, assegnate dalla giurìa di giornalisti ed esperti la più ampia in Italia e non solo, i Baustelle come miglior album dell'anno (Amen); Le luci della Centrale elettrica come migliore opera prima (Canzoni da spiaggia deturpata), David Van De Sfroos per il miglior album in dialetto (Pica); Eugenio Finardi coi Sentieri selvaggi e Carlo Boccadoro per il miglior disco da interprete (Il cantante al microfono: Eugenio Finardi interpreta Wladimir Visotsky).

Roberto Coggiola, qual è il tema del Tenco 2008?
«Non c'è un tema che percorra la rassegna. Abbiamo però deciso di ricordare Sergio Bardotti che, amico del Tenco, è stato fra l'altro ambasciatore della musica brasiliana in Italia. Sarà presentato un libro su di lui e un doppio cd di suoi inediti e rarità».

I Premi Tenco, quelli assegnati dal Club, sono di grande qualità anche quest'anno...
«Grazie, è vero. Uno va a Milton Nascimento. Il Tenco ha premiato i grandi della musica brasiliana: da Vinicius a Caetano Veloso, da Jobim a Gilberto Gil. Milton Nascimento mancava, la lacuna è colmata».

È forse meno conosciuto l'altro Premio Tenco.
«Come operatore culturale abbiamo scelto il catalano Joan Molas, un intellettuale prestato alla discografia: è stato, fra l'altro, manager di Lluìs Llach. Il Tenco ha sempre coltivato un rapporto speciale con la Catalogna: quest'anno allestiamo anche una mostra, che sarà poi a Roma, in cui saranno esposte copertine di dischi catalani illustrati gratis da maestri della pittura spagnola: Mirò e Dalì fra gli altri, ma addirittura Pablo Picasso. È un caso unico di collaborazione fra arte figurativa e musica, all'insegna ovviamente del neofranchismo».

Ma non c'è anche un altro premio e un altro premiato?
«Lei lo sa bene: è Jimmy Villotti. A Jimmy consegneremo il premio I suoni della canzone, assegnato per togliere dall'ombra i musicisti che accompagnano i compositori che preferiamo. Villotti ha avuto da Paolo Conte addirittura una canzone, Jimmy ballando; chi meglio di lui?».

Roberto Coggiola, come sta la canzone d'autore italiana?
«Stiamo partendo con la trentatreesima edizione della Rassegna, quindi direi bene. Se però mi chiede: c'è in giro un nuovo Paolo Conte o un nuovo Capossela, la mia risposta è no. I giovani suonano tutti bene, sono prodotti meglio – il problema è la scrittura delle canzoni. Questo detto, siamo qui, pronti a ripartire».

E l'ormai anziano suiveur è pronto a dare notizia di quanto succede, sulle amate pagine di mentelocale, se il cielo vorrà.

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Ocean's 8 Di Gary Ross Azione, Drammatico, Thriller U.S.A., 2018 Cinque anni, otto mesi, 12 giorni... Questo è il tempo durante il quale Debbie Ocean ha progettato il colpo più grande della sua vita. Sa perfettamente che deve mettere su una squadra con le migliori nel loro campo, a cominciare dalla sua... Guarda la scheda del film