Concerti Imperia Sabato 23 febbraio 2008

Arriva l'Indipendent Music Festival

Genova - Nessuno si sarebbe mai immaginato che dall’esclusione dall’evento canoro più popolare d’Italia, il festival di Sanremo, potesse nascere un avvenimento di altrettanto valore artistico. E’ invece accaduto a seguito dell’eliminazione, quest’anno, di Francesco Baccini e Giuseppe Povia dalla rosa dei big che parteciperanno alla kermesse canora.
I due artisti, dopo un primo momento di delusione, non si sono lasciati prendere dallo sconforto ma hanno lanciato l’idea di una specie di festival parallelo per dare spazio alla musica indipendente in Italia: l’Independent Music Day.

Di qui lo slogan “uniti contro la tornacontocrazia nella musica”. L’IMD troverà la sua espressione in un’intera giornata di musica che si terrà a Sanremo il 27 febbraio.
«Non è un "controfestival” – sottolineano Povia e Baccini -. Si tratta di un’iniziativa per sensibilizzare il mondo della musica, attraverso la musica stessa, ed evidenziare le limitazioni causate dallo strapotere delle major e dei poteri economici che snaturano gli intenti stessi dell’arte della musica. Il silenzio in cui navigano artisti di talento e magnifiche canzoni, destinate al dimenticatoio solo perché non appoggiate dalle major, è paradossale ed intollerabile, tenuto conto che se si fermasse la musica si fermerebbe la vita».

L’Independent Music Day si prefigge: di avviare una serie di iniziative continuative nel tempo e sul territorio nazionale per la promozione della musica indipendente; di avviare una proposta di legge, parallela o integrata a quelle già poste da altri colleghi artisti; di costituire un momento di incontro e di scambio di esperienze tra artisti già affermati e artisti emergenti o all’inizio di questo lungo cammino; di creare una “vetrina” per gli addetti ai lavori in modo che tutti abbiano la possibilità di mostrare il loro talento e le loro capacità; di dimostrare con la partecipazione di artisti e del pubblico amante della musica che esiste musica di qualità non supportata da grandi poteri economici, che anche questa fa ascolto, che il pubblico la apprezza e che ha un valore.

«IMD vuole fare il presente della musica italiana, senza polemiche, concentrando gli sforzi che di solito tutti mettono in lotte di potere mediatico e trasformandoli in energia per costruire un cammino agevole per le note di cui l’Italia è piena – aggiungono i due artisti -. Per il successo di questa iniziativa e per far sì che sia solo l’inizio di un movimento che porti a dei risultati concreti, è necessaria la partecipazione di tutti in piazza. Una manifestazione gioiosa e corale, in nome della musica».
Circa 500 artisti hanno risposto all’appello di Baccini e Povia. A tal proposito vien da chiedersi come potrà essere possibile che un numero così elevato di cantanti si esibiscano in un solo giorno, anche se l’evento, che inizierà alle 14 in piazza Colombo, sarà praticamente no-stop.

Per raggiungere più pubblico possibile gli organizzatori hanno pensato anche ad un aggancio con le nuove tecnologie: infatti, l'Independent Music Day sbarcherà su Second Life. Ad annunciarlo è stato lo stesso Baccini durante l'inaugurazione della land 'Milano Vera'. Il cantante, nel corso del suo riuscitissimo concerto nella virtuale piazza del Duomo, ha illustrato i fini dell'Imd insieme al suo compagno d’avventura Giuseppe Povia.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il settimo sigillo Di Ingmar Bergman Drammatico Svezia, 1957 Guarda la scheda del film