Concerti Imperia Martedì 11 dicembre 2007

Red Winter Festival: largo ai giovani

Genova - «È necessario investire sui giovani trovando un giusto equilibrio. La politica di prediligere solo i grandi eventi spesso non paga e dimentica soprattutto le realtà locali. Noi invece ci crediamo e abbiamo deciso di dare una mano a tutti i giovani che vogliono cimentarsi nell’arte e nelle sue innumerevoli espressioni». A sostenerlo è Claudio Porchia, segretario della Cigl Imperia che spiega così l’impegno dell’organizzazione sindacale nel progettare eventi dedicati ai giovani. Dopo la versione estiva arriva infatti a Sanremo il Red Winter Festival: cinque giorni di musica, suoni, immagini e riflessione, un happening organizzato dall'associazione “Libera...mente Suoniamo le idee” in collaborazione con la Cgil Imperia e l'associazione Red Century. «A Sanremo mancano spazi affinché i giovani possano esprimere i loro talenti e devo dire che in questo nostro percorso c’è stata grande attenzione solo da parte dell’assessorato alla Cultura quando invece dovrebbe essere partecipe anche l’assessorato al Turismo».

A parte la stoccata rivolta all’amministrazione comunale sanremese, l’inaugurazione del Red Winter Festival procede a gonfie vele: «Questa manifestazione nasce come gemella di quella estiva ma, a differenza di piazza Colombo, abbiamo preferito una location meno vasta per concertarsi al meglio su particolari tipologie di musica». Alessandro Lanteri, 26 anni di Mendatica, grande appassionato di percussioni e neo direttore artistico dell’evento, spiega così la scelta degli ex magazzini della stazione per gli spettacoli in programma a partire da mercoledì 12 dicembre: «Quattro serate diverse e sperimentali. Mercoledì sarà la musica mixata di a far da sottofondo alla proiezione degli scatti di Arrigo Arry Baroni che racconteranno l'anima del Rock'n'roll dove si potranno rivivere le emozioni del Rock in the casbah e del Red Music Festival, i due appuntamenti estivi con la musica rock. La musica seguirà e viaggerà intorno a tutto ciò che è stato».

Il protagonista assoluto sarà il pubblico «popolo di casbah o passante ignaro, musicofilo o musico-anarchico, ignaro o fan». E spazio alla musica hip hop giovedì sera. «Una vera e propria incursione in questa cultura con il concerto dei Porro Inc. Si tratta di un esperto ensemble “di frontiera” che si misura con testi sia in italiano che in francese. Inoltre ci sarà anche spazio libero per chi si vuole cimentare con la breakdance». La selezione musicale sarà di DJ Blasto e le coreografie della Red Pepper HDemy.

Venerdì 14 dicembre alle 15.30 si passerà invece ad una parte più didattica con un seminario di batteria a cura di Alessia Mattalia, turnista nelle band di Zero e Ramazzotti e riconosciuta unanimemente come una delle batteriste nella top 10 a livello mondiale. «Anche in questo caso l'appuntamento è gratuito, vi è solo l'obbligo di prenotazione al numero 328-7186730». Venerdì sera invece, dalle 21.00, in programma concerti dai toni più soft: si esibiranno i Jazz in Duet, storico ensemble matuziano, i Monkey Blue, duo dalle sonorità lounge, bossa nova e jazz, e Giovanni Mistero, cantautore in bilico tra il folk e il cantastorie, sue sono le interpretazioni in chiave horror delle favole più conosciute come Biancaneve e Cappuccetto Rosso. «Come direttore artistico e come responsabile dell’associazione LiberaMente Suoniamo le idee interverrò sabato pomeriggio nell’ambito di una tavola rotonda». Infatti il Red Winter Festival non è solo musica e suono, ma vuol essere anche un momento di riflessione e propositivo con l’incontro dal titolo Dove va la musica a Sanremo? al quale interverranno, oltre Lanteri, Giuseppe Riotto, assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Sanremo, Pepimorgia, direttore artistico del comune, Larry Camarda, organizzatore di eventi, Christian Gullone, musicista, Freddy Colt, musicista, Fulvio Fellegara della Cgil Imperia.

Per il sabato sera, a partire dalle 21.00, sono invece proposte sonorità ricercate e d'autore, grazie alle esibizioni di Levante, cantautrice e vincitrice Festival di Nichelino della canzone inedita, Simone Guerrucci, che proporrà il suo repertorio ambient-rock, ed i Crisalide, con un progetto tra il pop e la musica d'autore. «L'esibizione di Levante in particolare – conclude il direttore artistico del Red Winter Festival - sottolinea l'importante gemellaggio con il Festival della Canzone di Nichelino. Per noi è un importante riconoscimento poiché l’essere cercati da queste organizzazioni significa aver fatto il salto di qualità».
Tutti gli appuntamenti del Red Winter Festival sono ad ingresso libero e durante le serate funzionerà un servizio bar con prodotti equosolidali.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Sulle sue spalle Di Alexandria Bombach Documentario 2018 Nadia Murad, Premio Nobel 2018 per la Pace, è una sopravvissuta: aveva appena 20 anni la notte del 3 agosto 2014, quando l'Isis attaccò Sinjar, la sua città natale, e sterminò la sua famiglia insieme a gran parte della popolazione... Guarda la scheda del film