Concerti Imperia Venerdì 24 agosto 2007

Gloria Gaynor: la disco '70 a Bordighera

Kool & The Gang, Earth Wind & Fire, Dee Dee Bridgewater, Michel Petrucciani, Edoardo Bennato, Wilson Pickett, Solomon Burke. Sono solo alcuni dei calibri da novanta che hanno partecipato al Bordighera Jazz & Blues dal 1993 ad oggi. Una manifestazione iniziata in sordina e che, grazie alla volontà dei responsabili dell’Associazione Musicateatro e dell’amministrazione comunale della città delle palme, è diventata un appuntamento di spicco negli happening jazzistici.
La quindicesima edizione della rassegna - presentata questa mattina al Palazzo del Parco di Bordighera, inizierà venerdì 31 agosto nel Parco dei Giardini Lowe: tre giorni (31 agosto, 1 e 2 settembre) che trasformeranno la cittadina ligure nella capitale del jazz e del blues.

«Un evento diventato di importanza nazionale ed internazionale - ha commentato il sindaco della città delle palme, Giovanni Bosio -. Bordighera ora si può tranquillamente fregiare non solo del titolo di capitale dell'Umorismo, ma anche del Blues e del Jazz». Ad aprire il BJB sarà un’esponente di spicco della disco music, ovvero Gloria Gaynor, la prima grande interprete a calcare il palco della rassegna, venerdì 31 agosto. La seconda giornata segna il ritorno dei Matt Bianco, la band inglese, ricomposta nel 2007, si esibirà a Bordighera nell’unica data italiana prevista, sabato 1 settembre, preceduti sul palco da 'Proud' Mary Brich accompagnata dai Mama’s Pit. Chiuderanno l’edizione 2007 gli Incognito, impegnati nella tournée europea, che saliranno sul palco domenica 2 settembre con il loro raffinato jazz e la sensualità sonora del soul-funk, dopo il Francesca De Fazi Blues Quartet.

La manifestazione, durante questi quindici anni, ha registrato importanti ed interessanti migliorie come quella del cambiamento di sede: dal teatro del Palazzo del Parco, dove è nato, nel 2001 si è trasferito ai più accoglienti Giardini Lowe: «Abbiamo osservato alcuni eventi simili al nostro organizzati oltralpe e abbiamo applicato pressoché lo stesso sistema trasformando il Bordighera Jazz & Blues in un proprio e vero happening con la possibilità di assistere alle prove dei vari artisti prima dell'inizio delle serate: insomma, una festa nella festa aperta a tutti».
La rassegna di quest'anno sarà contornata da una serie di iniziative collaterali. Per tutta la sua durata, dalle 16.00 alle 19.00, il pubblico potrà assistere gratuitamente ai sound check e alle prove degli artisti in programma. Inoltre, all’interno del Parco dei Giardini Lowe saranno presenti stand espositivi di strumenti musicali, artigiani del vetro, ceramica, canapa, cuoio, legno, oggettistica. Dalle ore 16.00 fino alla chiusura sarà in funzione un servizio bar e dalle ore 19.00 aprirà il ristorante all’ombra degli Ulivi. Altra novità è data da una diversa sistemazione del pubblico: «Da quest’anno ritornano i posti numerati con la possibilità quindi di potersi accomodare senza dover seguire i concerti in piedi tra la calca», ha aggiunto Enzo Bruno.
Non del tutto convinto della scelta il sindaco Bosio: «È una richiesta che abbiamo soddisfatto perché giunta da più parti, ma sono quasi certo che pochi rimarranno seduti. La musica è talmente trascinante che, come è sempre successo, si inizierà a ballare dimenticandosi tutto il resto». Chapeau al sindaco poiché ci si aspetta tutt’altro tipo di risposta da un rappresentante delle istituzioni.

Altro riconoscimento del BJB sarà il Memorial 'Carlo Golzi' (Premio al Batterista Jazz & Blues 2007) assegnato a Ellade Bandini il quale rappresenta la storia della batteria nella musica leggera italiana. Il premio sarà consegnato sabato 1 settembre da Giancarlo Golzi, batterista dei Matia Bazar. Presenti alla conferenza stampa di questa mattina, oltre al primo cittadino di Bordighera e ai rappresentanti di Musicateatro, anche il consigliere delegato alle Manifestazioni, Alessandro Panetta, e il responsabile di zona della Siae (Società Italiana Autori ed Editori), Adelino Girardi.
La presenza di Girardi ha sottolineato un altro importante momento della rassegna: come ogni anno verrà ospitato il Premio Siae che viene attribuito ai musicisti emergenti selezionati tra i più qualificati della rassegna ligure: quest’anno il riconoscimento se lo è conquistato il gruppo Blue Cat Blues che si esibirà venerdì 31 prima del concerto di Gloria Gaynor. Infine, c’è anche da segnalare un gradito ritorno: Radiodue sarà nuovamente presente per registrare il 31 agosto il concerto di Gloria Gaynor e il 1 settembre quello dei Matt Bianco per poi trasmetterli in differita. Mentre Radiotre, da sempre stazione preferita degli appassionati di jazz, seguirà in diretta il concerto degli Incognito (2 settembre) a partire dalle 22.15.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Bohemian rhapsody Di Bryan Singer Biografico, Drammatico, Musicale U.S.A., Regno Unito, 2018 Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985. Guarda la scheda del film