Weekend Imperia Martedì 14 agosto 2007

Moac: mercato dell'artigianato a Sanremo

Si potrebbe dire "Moac anno zero". Infatti l’attesissimo appuntamento del mese di agosto con l’evento simbolo dell’artigianato e delle tradizioni enogastronomiche della Riviera di Ponente da quest’anno cambia volto, o meglio, organizzazione: dopo una gestione durata quarant’anni da parte del suo ideatore, l’ultimo appalto se lo sono aggiudicato tre società piemontesi fino al 2009. Dunque, Antonio Covatta, il "papà" del Moac, il Mercato nazionale dell'artigianato, ha dovuto, volente o nolente, cedere lo "scettro" della sua creatura.

«È una pesante eredità – ha detto Bruno Visioni, responsabile di Arkè, una delle tre società organizzatrici – e, proprio per questo, ce la stiamo mettendo tutta affinché si riesca a proporre una mostra all’altezza dell’impresa affidataci. Siamo convinti di riuscire a centrare l’obiettivo grazie anche alla fattiva collaborazione di Cna e Confartigianato». Oltre ad Arkè (società che si occupa di promozione e valorizzazione del territorio), anche la Zetabi (tutte e due di Torino) - specializzata in turismo ed eventi - e la Tecnoproget di Moncalieri (società specializzata in allestimenti di spazi fieristici in tutta Europa) fanno parte della triade a cui spetta il compito di uguagliare, se non superare i numeri del Moac targato Covatta.

Le novità sembrano essere davvero sorprendenti: in programma non solo commercio, ma anche appuntamenti con lo spettacolo e la cultura: «Rispetto agli anni scorsi, è un cambiamento quasi totale d’immagine – hanno continuato gli organizzatori -. Ci saranno spettacoli decisamente più importanti e numerosi intrattenimenti per i più piccoli». Musica con Ivan Cattaneo e con le RedBlackMary, cabaret con Stefano Chiodaroli (Colorado cafè), Marco Guarena e Luca Koblas (Zelig), tanto per citarne alcuni, ma anche sfilate di moda ed un premio giornalistico. Una svolta non indifferente, seppur non necessaria vista la massiccia affluenza di pubblico che la mostra ha da sempre registrato, ma resasi necessaria proprio per sottolineare l’avvenuto cambiamento. Quest’anno la rassegna avrà come filo conduttore il tema della "terra", mentre i prossimi due appuntamenti saranno dedicati ad "acqua" ed "aria".

L’assessore alla Promozione Turistica Igor Varnero e l’assessore alla Floricoltura Alberto Biancheri hanno ringraziato l’ex patron della manifestazione: «Ha fatto sempre un ottimo lavoro - ha detto - ed è importante e necessario ricordarlo». Duecento stand, di cui 160 commerciali e 40 istituzionali, con espositori che arriveranno da 30 paesi di tutto il mondo su 8.000 metri quadri di superficie ed il coinvolgimento di artigiani fiorentini e marchigiani oltre ad una serie di botteghe solidali e stand di bioedilizia e per il fotovoltaico fanno parte di alcune delle innovazioni pensate per l’edizione 2007.

Il Premio giornalistico invece riguarderà gli iscritti all’albo regionale ligure: il tema da sviluppare sarà, appunto, la "terra" e tutte le attività umane ad essa correlate. Per il miglior elaborato (la cui commissione esaminatrice è composta dal sindaco di Sanremo, dal presidente dell’Ordine Giornalisti Liguria, dal un rappresentante della Regione Liguria e da due esperti di artigianato), in palio 1000 euro che verranno consegnati al vincitore durante l'edizione del 2008.

Il Moac, che verrà inaugurato venerdì prossimo (17 agosto 2007) alle 18.00 per concludersi lunedì 27 agosto, troverà come sempre sede sul plateatico del mercato dei fiori di Valle Armea. Uguale l’orario di apertura al pubblico: dalle 16.00 all’una di notte, con servizio navetta in partenza dal centro città e ritorno.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Crazy & Rich Di Jon M. Chu Commedia, Romantico U.S.A., 2018 La newyorkese Rachel Chu accompagna il suo fidanzato di lunga data Nick Young al matrimonio del suo migliore amico a Singapore. Emozionata perché visiterà l’Asia per la prima volta, ma nervosa perché conoscerà la famiglia... Guarda la scheda del film