Concerti Imperia Lunedì 6 giugno 2005

Ceriana: cori e salsicce

Genova - Uno dice e pensa: estremo lembo del Ponente etc., festa della Madonna della Villa (l’8 settembre), ma poi pensa: no, Ceriana è anche la Città della Musica. Vero. Come dice la professoressa Maria Franca Crespi, «a Ceriana tutto canta: gli uccellini sugli alberi e la gente in paese e i nostri 4 cori». Il canto dei cori di Ceriana è stato oggetto di studi musicologici dei più raffinati: niente di meno che , forse il maggior etnomusicologo del Novecento – uno che c’è persino nelle di Bob Dylan (gran libro, testimonianza imperdibile di un pezzo d’America che oggi non c’è più) se n’è occupato. Ma Ceriana è, da 9 anni, la sede del . Una rassegna di musiche del mondo unica in Italia e con pochi uguali in Europa.

Ne abbiamo parlato (abbiamo nel senso di io, gentilissimo e silente Antonio Silva, tuttavia mio perenne implicit reader) con Angelo Caviglia, ispettore della favolosa e motore mobile del Festival: «I gruppi li scegliamo in base a criteri precisi. Devono suonare musica davvero etnica: rifiutiamo l’idea di world music, per cui chiunque può suonare la musica di qualunque paese. Poi ascoltiamo per bene gli ospiti da invitare – anzi da convocare, perché la nostra idea è che il Festival debba essere prima di tutto una festa. E poi, fermo restando il valore antropologico e di costume delle musiche di ogni posto del mondo, a noi interessa appunto e in primo luogo la musica».

Anche quest’anno, il cartellone è da paura: domenica 24 luglio, danze e canti degli ucraini , il 30 luglio il mirabolante , il 27 agosto, dal Burkina Faso, i molto celebri e trascinantissimi e il 7 settembre, vigilia della Madonna della Villa, i 4 unici cori di Ceriana, con il loro inimitabile canto a bordone – ma non solo quello.

E a proposito di non solo quello, gentili lettori: ma una conferenza stampa seguita da degustazione di prodotto doc ( !), accompagnata da focaccia bianca e vino rosso generoso, ohéi, ma dalle vostre parti c’è o no?
Qui a Ponente sì, e siccome la salsiccia, a Ceriana, c’è sempre, quale migliore occasione per assaggiarla che la nona edizione di “Musiche della terra”? Che quest’anno, per finire il pezzo in gloria, ha anche il patrocinio del . Vedete un po’ voi!

Giovanni Choukhadarian

Nella foto: un concerto del festival 'Musiche della terra' nelle passate edizioni

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Le ereditiere Di Marcelo Martinessi Drammatico Paraguay, Germania, Uruguay, Brasile, Norvegia, Francia, 2018 Chela e Chiquita, entrambe discendenti da famiglie agiate, convivono da oltre trent’anni. Dopo un tracollo finanziario, sono costrette a vendere un po’ alla volta i beni ereditati. Quando Chiquita viene arrestata con un’accusa di frode, Chela è... Guarda la scheda del film