Da Dogana a Ponte dei Mille, itinerario di un crocerista alla deriva - Genova

Da Dogana a Ponte dei Mille, itinerario di un crocerista alla deriva - Sala Dogana - Palazzo Ducale - Genova

12/01/2023

Fino a domenica 19 febbraio 2023

CalendarioDate, orari e biglietti

Genova - Da Dogana a Ponte dei Mille è il progetto multidisciplinare vincitore del Bando indetto dal Comune di Genova Sala Dogana. Giovani idee in transito” come centro di sperimentazione della giovane arte under 35; ideato dal collettivo curatoriale Mixta e realizzato in collaborazione con Palazzo Ducale, Comune di Genova, Università di Genova, Accademia Ligustica di Belle Arti e Villa Croce Museo d'Arte Contemporanea; e patrocinato da Regione Liguria. L'opening è in programma giovedì 12 gennaio 2023 alle 18 (poi fino al 19 febbraio).

Genova - Il progetto composito e multidisciplinare intende stimolare la riflessione del pubblico sulle molteplici narrazioni della città di Genova: Da Dogana a Ponte dei Mille, infatti, scandaglia il percorso classico dei tour croceristici in città, nel segmento significativo che va appunto da Ponte dei Mille a Piazza de Ferrari, e si snoda a partire da una mostra interattiva, Janua, frutto del lavoro di due giovani talenti emergenti: il genovese Marco-Augusto Basso (1995) e la lucchese Camilla Gurgone (1997). L'intero palinsesto curatoriale non presenta solo la mostra Janua, ma offre alla cittadinanza alcune occasioni d'incontro tra talk e workshop in collaborazione con wall:out magazine e l'Università di Genova per approfondire in maniera partecipata e attiva il tema degli "archivi impossibili" nella storia e nella pratica artistica, ma anche anche il tema dei "movimenti nella città" e le differenti pratiche di conoscenza del territorio. Gli incontri pubblici e il tema della mostra sono intrinsecamente collegati e volti alla ricerca di nuove forme di interazione per mezzo dell'uso di audio-guide d'artista, laboratori di deriva situazionista e progetti inclusivi di didattica museale.

Genova - Gli artisti Gurgone e Basso presentano secondo le loro peculiari attitudini artistiche un progetto multimediale realizzato in duo appositamente per gli spazi di Sala Dogana. Gli interventi dei due artisti miscelano il campo della realtà fisica a quello della virtualità, sia nella fase di ricerca che in quella di produzione, con il fine principale di mostrare rappresentazioni alternative della città di Genova, e di conseguenza mettendo in dubbio le modalità classiche di archiviazione e narrazione museale. La mostra crea una meta-narrazione attraverso i concetti di falso storico e falso documentario. In questo senso, la modalità allestitiva a metà strada tra l'archivio museale e l’estetica della wunderkammer sarà combinata all'utilizzo di vere e proprie audio-guide d’artista che il pubblico potrà ascoltare tramite dispositivi consegnati all’ingresso. Dal testo critico: "Tra immagini impensabili e oggetti dall'ambigua fattura presentati come reperti, ritrovamenti e cimeli, la guida sonora sembra dipanare la matassa di un trascorso oscuro che la città di Genova ha occultato negli anni e a cui oggi finalmente abbiamo accesso. Ciò che emerge, perciò, è un ordito di storie ambigue e sconosciute che tradiscono l'osceno e l'indicibile mai trapelato fin ora dalla storia della città". Informazioni e orari sulla pagina facebook Sala Dogana Genova.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 27/01/2023 alle ore 00:01.

Potrebbe interessarti anche: La mostra Rubens a Genova: biglietti e orari, fino al 5 febbraio 2023 , Disney. L'arte di raccontare storie senza tempo, la mostra a Palazzo Ducale, fino al 2 aprile 2023 , Luzzati. Manifesti e grafica editoriale 1947 - 2007, la mostra, fino al 29 gennaio 2023 , Presepe Artistico Meccanico 2022 a Crevari: date e orari, fino al 31 gennaio 2023

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"