ΓΕΦΥΡΑ: tra passato e presente, mostra collettiva d'arte contemporanea - Genova

ΓΕΦΥΡΑ: tra passato e presente, mostra collettiva d'arte contemporanea - Palazzo Saluzzo - Genova

03/05/2021

Fino a sabato 29 maggio 2021

CalendarioDate, orari e biglietti

Genova - Si inaugura a Genova, mercoledì 5 maggio 2021, presso CAD - Creativity Art Design, Palazzo Saluzzo dei Rolli (via Chiabrera 7/2), la mostra d'arte ΓΕΦΥΡΑ: tra passato e presente. La mostra, curata da Loredana Trestin, Valeriano Venneri e Maria Marchese con la l’organizzazione di Maria Cristina Bianchi e Divulgarti, si tiene dal 5 al 29 maggio 2021, con opere di artisti provenienti da diverse parti del mondo.

Genova - Gli artisti selezionati e in esposizione sono: Marcos Amoros, Ang, Romeo Battisti, Agostino Caligiuri, Daniele Carletti, Pippo Cosenza, Giuseppe Cotroneo, Maribel De Alba Fernàndez, Angela Liliana Grassi, Donato Izzo, Natalia Jacquounain, Maria Jesus Soler, Mario Lanzione, Flavia Mannucci, Fabio Mariacci, Vincenzo Nasuto, Marco Nava, Ana Ortín Maestre, Simone Pannini, Alessandro Parisi, Àlvaro Peña, Mario Piccinni, Achille Quadrini, Antonio Salzano, Matteo Sarro, Maurizio Scorrano, Roberto Venturini. Il vernissage della mostra è alle ore 17.30 di mercoledì 5 maggio 2021 e l'esposizione resta aperta sino al 29 maggio 2021, con orario 14-18 dal lunedì al venerdì, sabato su appuntamento (info a questo link).

Genova - ΓΈΦΥΡΑ (ponte) come simbolo di unione, di cambiamento e di rinascita. Un tema che può essere concepito come metafora del passaggio da uno stato d'animo a un altro: artistico, psicologico o metaforico. Il ponte è da sempre elemento che unisce, ma può anche essere inteso come indicativo di grandi cambiamenti e di grande rinnovamento rispetto al passato. Leonardo da Vinci, nell’opera più famosa della storia dell’arte, La Gioconda, inserisce la figura di un ponte quale simbolo del trascorrere ciclico dell’esistenza e come componente di ingegneria dell’acqua, di cui era un massimo esperto. I ponti possono assumere stimolanti e diversi significati metaforici, non dimenticando, evidentemente, i fini primi dell’arte: la divulgazione di bellezza, emozione e sensibilità. "L’arte raccoglie i cocci e li sublima dove le onde esistenziali s’infrangono, ma non distruggono il sasso… lì nasce un ponte tra terre inesplorate. Gli artisti creano, oggi, quel ponte: esso ricongiunge con le terre dell’anima, della mente e del ricordo, che mutano in lenimento e cura" (Valeriano Venneri, Loredana Trestin, Maria Marchese).

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 06/05/2021 alle ore 21:36.

Potrebbe interessarti anche: Michelangelo: divino artista, la mostra a Palazzo Ducale, fino al 11 luglio 2021 , Mythos, la mostra tra draghi e unicorni al Museo di Storia Naturale, fino al 29 agosto 2021 , Viaggiare con la mente, mostra collettiva d'arte contemporanea, fino al 7 maggio 2021 , Breathless, mostra inedita di Malena Mazza, fino al 12 giugno 2021

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.