Genova dall'alto: i Forti orientali, escursione tra Santa Tecla, Richelieu e Monteratti

Genova dall'alto: i Forti orientali, escursione tra Santa Tecla, Richelieu e Monteratti - Salita Superiore di S. Tecla - Genova

01/12/2020

Domenica 6 dicembre 2020

Ore 10:00

© Enrico Bottino

CalendarioDate, orari e biglietti

Genova - La Liguria è zona gialla, e le guide di Escursionismo Liguria ridanno appuntamento domenica 6 dicembre 2020, dalle ore 10, a Sguardi su Genova: i forti orientali, itinerario per scoprire la storia della Superba camminando

Genova - Torri, fortezze, muri e la natura che in parte li ha reintegrati nel paesaggio sono il leitmotiv di questo percorso che sale verso le alture inondate di luce, dove si trovano il Forte di Santa Tecla, il Forte Richelieu e il Forte Monteratti. Il fil rouge è rappresentato dalle opere di difesa delle colline orientali della città, che fanno parte di uno dei sistemi difensivi più importanti d’Europa. Qui le info per partecipare all'escursione guidata, che in caso di pioggia potrebbe essere rinviata:

  • Quota di partecipazione: 12 euro. La quota comprende l’organizzazione tecnica e l’accompagnamento di una guida ambientale ed escursionistica. La quota non comprende l’assicurazione, il viaggio e il pranzo al sacco;
  • Iscrizione obbligatoria entro le ore 20 di venerdì 4 dicembre oppure al raggiungimento del numero massimo previsto di partecipanti. Bisogna scrivere a questo indirizzo e-mail specificando i seguenti dati: nome, cognome, numero di cellulare, codice fiscale e residenza. In caso di rinuncia, si prega di avvertire tempestivamente;
  • Appuntamento ore 10 all'inizio di Salita Superiore di Santa Tecla, presso la rotonda di San Martino. Fine gita previsto per le 16.30 circa a Bavari da dove si prende il bus nr 85 che riporta verso il centro città (capolinea dai giardini di Brignole); pranzo al sacco;
  • Difficoltà: Media (scala difficoltà del Club Alpino Italiano: E = Escursionistico). Sono richieste calzature ed equipaggiamento adeguati; dislivello: + - 550 metri circa; durata della camminata: 4 ore circa, non comprensive delle soste con le spiegazioni delle Guide, pranzo al sacco;
  • Equipaggiamento consigliato: abbigliamento comodo e sportivo, scarpe da trekking, un capo caldo.

Genova - Itinerario nel dettaglio

Assediato dagli austriaci nel 1747, riconquistato dai genovesi, accerchiato nuovamente nel 1800 dall'esercito austriaco, poi passato di mano alle truppe napoleoniche che allora estendevano il loro dominio anche sulla città di Genova, fino all’annessione al Regno Sabaudo nel 1819. Quante truppe hanno percorso la strada militare ottocentesca che mantiene l'originario acciottolato che conduceva all'ingresso del Forte Monteratti, anticamente protetto da un ponte levatoio. Le mura che ancora oggi si estendono per quasi 250 metri di lunghezza sono il risultato dell’ampliamento tra il 1831 e il 1842 voluto dal Governo Sabaudo per proteggere gli allora piccoli borghi di Sturla, Albaro e San Martino.

Il percorso di visita inizia da Salita Superiore di Santa Tecla, crêuza che guadagna il rilievo dove il Forte Santa Tecla sorveglia dall’alto il quartiere di San Martino. Procedendo sul crinale e per via Camaldoli giungeremo al Forte Richelieu, in posizione dominante sulle alture di Quezzi e del torrente Sturla. Un facile sentiero consente di “espugnare” l’imponente mole del Forte Monteratti, composto da due ali divise da un corpo centrale.

Lungo l’itinerario si incontrano anche i resti di fortificazioni dell’ultima guerra. Bavari, un tempo comune autonomo e aggregato alla Grande Genova nel 1926, rappresenta la tappa finale dell’escursione e vi si arriva grazie a un sentiero altamente panoramico che supera la sella tra il Monte Castellaro e il Monte Poggiasco.

Enrico Bottino

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 28/01/2021 alle ore 06:13.

Potrebbe interessarti anche: Euroflora 2021 a Genova, dal 24 aprile al 9 maggio 2021 , Chiese dei Palazzi dei Rolli e opere d'arte, visite guidate gratuite in presenza, fino al 30 gennaio 2021 , Genovagando lungo il filo della storia, visita guidata a San Desiderio, Pomà, Monte Fasce e Apparizione, 30 gennaio 2021 , Io sono perché noi siamo, corso sulle tecniche dell'attore con Raffaele Casagrande, fino al 22 gennaio 2220

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.