Le creature di Prometeo/Le creature di Capucci, anteprima nazionale: Festival di Nervi 2020 - Genova

Le creature di Prometeo/Le creature di Capucci, anteprima nazionale

Festival di Nervi 2020

26/06/2020

Sabato 1 agosto 2020

Ore 21:15

© Pixabay

CalendarioDate, orari e biglietti

Genova - Sabato 1 agosto 2020, alle ore 21.15, ai Parchi di Nervi (Villa Grimaldi Fassio) va in scena Le creature di Prometeo/Le creature di Capucci, un concerto con azione scenico-coreografica; musica Ludwig van Beethoven. Costumi originali Roberto Capucci, con l'Orchestra del Teatro Carlo Felice. Direttore Leonardo Sini; movimenti coreografici Simona Bucci (Compagnia Daniele Cipriani). Un'anteprima nazionale all'interno del programma del Festival Internazionale del Balletto e della Musica di Nervi 2020.

Genova - Salvatore Viganò (1769-1821), coreografo e ballerino vissuto durante il periodo napoleonico, fu uno dei più illustri rappresentanti dello stile neo-classico diffuso in tutta Europa, e in tutte le arti, alla fine del ’700. Non sappiamo come Viganò, una vera e propria star dell’epoca, abbia incontrato il trentenne Beethoven, in quel momento non ancora assurto a mito e, soprattutto, inesperto di teatro e in particolare di danza. Sta di fatto che nel 1800 il giovane compositore fu incaricato, da parte del Teatro Imperiale di Vienna, di musicare un soggetto coreografico di Viganò intitolato originariamente Gli uomini di Prometeo; un “ballo eroico allegorico” in due atti suddivisi in una successione organica di quadri scenico-coreografici.

Genova - L’argomento si rifaceva al mito greco di Prometeo, raffigurato come colui che dona la scintilla della razionalità all’umanità bruta, un tema che percorre tutta la cultura tedesca a cavallo tra ’700 e ’800: il titano plasma due statue alle quali infonde la vita, quindi le conduce sul Parnaso e ne fa dono ad Apollo e alle Muse che rivelano loro l’arte e la bellezza, completando così la loro umanizzazione. Nel secondo atto, le creature di Prometeo vengono istruite nella musica da Anfione, Arione e Orfeo, nella tragedia e nella commedia da Melpomene e Talia, nella danza rituale e pastorale da Tersicore e Pan e in quella orgiastica da Dionisio.

Le figure coreografiche ideate da Viganò diedero a Beethoven l’occasione di allineare sedici “numeri” di una tra le sue partiture più levigate ed eleganti, una sorta di equivalente musicale delle statue di Canova. Beethoven, qui, si presenta come un raffinato musicista neoclassico, con un atteggiamento, verso la musica che gli sta alle spalle, a quello che avrà Stravinskij oltre un secolo dopo: amore, rispetto, ma anche una leggera ironia. Splendidi i momenti concertanti, come il solo del violoncello nel n. 5 (seconda parte, Andante quasi Allegretto), e i preziosi tocchi coloristici, come quello dell’arpa di sfondo ai fiati (ancora nel n. 5). Il tutto introdotto dalla festosa Ouverture, divenuta un celebre pezzo da concerto a sé, così come festosa è la conclusiva “Danza generale”, in cui appare un’idea melodica carica di futuro per Beethoven: verrà utilizzata, infatti, nel Finale dell’Eroica e nelle successive Variazioni pianistiche sullo stesso tema.

Le creature di Prometeo, che debutta in prima assoluta al Festival di Spoleto il 28 agosto, viene presentato a Nervi in anteprima nazionale. I movimenti coreografici sono curati da Simona Bucci, mentre i costumi sono firmati da uno dei più grandi stilisti italiani, Roberto Capucci.


Per l’accesso agli spettacoli organizzati dal Teatro Carlo Felice -  anche fuori sede - è necessario prendere visione dell' INFORMATIVA GDPR ed è altresì obbligatorio scaricare e compilare il MODULO RACCOLTA DATI, senza il quale NON sarà consentito accedere agli spettacoli. 
Il modulo deve essere consegnato la sera dello spettacolo per accertare rispondenza tra biglietto e modulo per ogni singolo partecipante.
Per info: 
http://www.carlofelicegenova.it/home-page/biglietteria/ 

Potrebbe interessarti anche: David Garrett in concerto: Unlimited Live 2020, 28 ottobre 2020 , Concerto di violino nei campi di lavanda tra profumi, farfalle e note, 11 luglio 2020 , Genova Porto Antico EstateSpettacolo 2020, fino al 6 settembre 2020 , Gigi D'Alessio in concerto: Noi due tour 2020, 20 ottobre 2020

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.