Il gusto omoerotico del nazifascismo, incontro - Genova

Il gusto omoerotico del nazifascismo, incontro - Letture e Conversazioni Scientifiche - Genova

24/01/2020

Sabato 25 gennaio 2020

Ore 16:30

TERMINATO

Genova - Nel calendario di eventi paralleli alla mostra Adelmo e gli altri. Omosesuali al confino in Lucania organizzata da Agedo Genova, il Coordinamento Liguria Rainbow presenta alla città la conferenza-dibattito Il gusto omoerotico del nazifascismo. Una disamina sulla costruzione del maschio fra virilità e rispettabilità nell'arte e nella società. Appuntamento sabato 25 gennaio 2020, alle 17.30, presso la Società di Letture e Conversazioni Scientifiche di Palazzo Ducale, nella Sala Eugenio Montale. Ingresso libero.

Genova - I relatori di questa conferenza sono Marco Fiorello e Matteo Fioravanti; modera Silvia Neonato. La ricerca storica negli ultimi decenni ha tentato di definire le proporzioni dell'omocausto, la repressione e lo sterminio delle persone omosessuali. Questi fatti trovano purtroppo, a oggi, una scarsa presenza nei testi scolastici e ancor più nelle narrazioni rivolte al grande pubblico. Parlare di omoerotismo e del suo stretto legame coi regimi nazifascisti alla maggior parte delle persone può quindi suonare inaspettato. Fino a quello che oggi viviamo come un paradosso: i movimenti nudisti e omosessuali tedeschi appoggiavano in larga parte idee razziste e nazionaliste, contribuendo così essi stessi alla nascita e allo sviluppo del nazismo.

Genova - Il passaggio da attivisti/soldati a vittime è avvenuto solo all'apice della potenza di Hitler, lasciando dietro di sé dei tratti culturali dai quali il nazismo stesso non è sfuggito. Nel corso di questo incontro verranno illustrati esempi di opere, dal linguaggio esplicitamente omoerotico, di arte tedesca, italiana e genovese; fra gli artisti presi in esame, per la Germania: Arno Breker, Sascha Schneider, Hans von Marées, Adolf von Hildebrand, Wilhelm von Gloeden. Per l'Italia: gli scultori dello Stadio dei Marmi, Corrado Cagli, Antonio Maria Morera, Arturo Dazzi, Filippo De Pisis, con un approfondimento sulla visita di Mussolini a Genova. In occasione della conferenza i partecipanti ricegono in omaggio il volume OMO 1 - Due mostre sull'identità LGBT+ nell'ARTE e nella STORIA di Genova e della Liguria. Info al 377 1321065 o al 340 5806845.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 26/02/2020 alle ore 15:21.

Potrebbe interessarti anche: Musei gratis a Genova la domenica per i residenti nel 2020: ecco quali, fino al 27 dicembre 2020 , Mostra con delitto - Apericena con Alfred Hitchcock, fino al 7 marzo 2020 , La Voce e il Tempo 2019: musica, teatro e incontri tra confine e sconfinamento, fino al 29 maggio 2020 , Acquario di Genova, i Mercoledì dei Genovesi d'inverno: biglietto a metà prezzo, fino al 18 marzo 2020

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.