La città che sussurrò, lettura per bambini: Giornata della Memoria - Genova

La città che sussurrò, lettura per bambini - L'amico immaginario - Genova

Giornata della Memoria

23/01/2020

Sabato 1 febbraio 2020

Ore 16:00

© La città che sussurrò (Giuntini)

TERMINATO

Genova - La giornata della memoria raccontata ai bambini attraverso una storia di coraggio e solidarietà: alla libreria per ragazzi L'amico immaginario di Genova, sabato primo febbraio 2020 alle ore 16, viene presentata ai piccoli una lettura senza stereotipiLa città che sussurrò (Giuntina) di Jennifer Elvgren.

Genova - Il libro narra la storia di come un intero villaggio, guidato da una bambina, ha salvato dai nazisti i suoi ebrei. Annet ha paura delle scale buie, ma con un grande atto d'amore è pronta a vincere le sue paure. Età di lettura dagli 8 anni.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 28/02/2020 alle ore 00:29.

Potrebbe interessarti anche: Impariamo il mare, laboratori di biologia marina ed educazione ambientale per bambini, fino al 30 gennaio 2021 , I Pirati del Tigullio, attività e laboratori per bambini, 22 marzo 2020 , Musei gratis a Genova la domenica per i residenti nel 2020: ecco quali, fino al 27 dicembre 2020 , Gli anni Venti in Italia. L'età dell'incertezza, la mostra al Ducale , fino al 1 marzo 2020

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.