Adelmo e gli altri. Omosessuali al confino in Lucania, mostra - Genova

Adelmo e gli altri. Omosessuali al confino in Lucania, mostra - Ducale Spazio Aperto - Genova

14/01/2020

Fino a lunedì 27 gennaio 2020

TERMINATO

Genova - Adelmo e gli altri. Omosessuali al confino in Lucania è il titolo della mostra fotodocumentaria di A.Ge.D.O. Torino visitabile da lunedì 20 a lunedì 27 gennaio 2020 al Ducale Spazio Aperto di Genova. La mostra si può visitare con orari dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20, ed è a ingresso gratuito. La mostra ricostruisce le vicissitudini che portarono un nutrito numero di omosessuali a scontare la pena del confino nei paesi del Materano e i rapporti che vi stabilirono con le popolazioni.

Genova - Questa mostra permette di rileggere l’esperienza storica del fascismo alla luce di una specifica realtà, per troppo tempo ignorata volutamente, facendo riflettere sulle tante esistenze negate dall’istituzione-confino su cui troppi, e per troppo tempo, hanno creduto di poter scherzare parlando di villeggiatura. Per info e visite guidate, scrivere a questa e-mail o contattare il numero 348 6006705.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 26/02/2020 alle ore 15:03.

Potrebbe interessarti anche: Gli anni Venti in Italia. L'età dell'incertezza, la mostra al Ducale , fino al 1 marzo 2020 , Il secondo principio di un artista chiamato Banksy: la mostra a Palazzo Ducale, fino al 29 marzo 2020 , Mythos, Creature Fantastiche tra Scienza e Leggenda: la mostra, fino al 30 agosto 2020 , Alfred Hitchcock, nei film della Universal Pictures: mostra al Ducale, fino al 8 marzo 2020

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.