Da Cambiaso a Magnasco. Sguardi genovesi, la mostra alla Meridiana - Genova

Da Cambiaso a Magnasco. Sguardi genovesi, la mostra alla Meridiana - Palazzo della Meridiana - Genova

10/01/2020

Fino a domenica 11 ottobre 2020

Altre foto

CalendarioDate, orari e biglietti

Genova - Appuntamento, a Palazzo della Meridiana di Genova, con la mostra Da Cambiaso a Magnasco. Sguardi genovesi a cura di Anna Orlando. L'esposizione, che ha aperto al pubblico giovedì 14 febbraio, viene prorogata fino a domenica 11 ottobre 2020. Nel succedersi di 5 sale espositive al primo piano nobile del palazzo cinquecentesco che fu dei Grimaldi, a due passi da via Garibaldi - Strada Nuova, mette in scena una sfilata di personaggi illustri e ben noti accanto a volti di cui la storia non ha serbato il nome.

Genova - Alla Meridiana, in mostra una quarantina di opere. Oltre a tele di Cambiaso e Magnasco, opere di Domenico Fiasella, Giovanni Benedetto Castiglione, Giovanni Battista Gaulli, Gio. Enrico Vaymer, Domenico Piola, Gio. Bernardo Carobene, Jan Roos, Bernardo Strozzi, il Mulinaretto e molti altri artisti.

Genova - Per la prima volta a Genova, una mostra indaga in modo così approfondito, aggiornato e trasversale l’importante capitolo della ritrattistica genovese dalla metà del Cinquecento - dominata da un gigante della pittura come Luca Cambiaso - fino alla prima metà del Settecento, quando con Alessandro Magnasco e poi anche Mulinaretto e altri, si assiste alla fascinosa alternanza di segnali di euforia e di crisi.

Il tema del ritratto richiama il concetto di riconoscimento del sé, interpretabile, secondo i canoni pittorici e artistici dell'epoca, non tanto in termini di autocelebrazione narcisistica, ma in termini di potere, di valorisimbolici. Così, entrando nella prima sala espositiva ci si immerge in un gioco di specchi nel quale spicca l'Autoritratto mentre dipinge il padre Giovanni, un viaggio interiore nella propria immagine e di scoperta del sé, del quale Luca Cambiaso ci rende partecipi.

Si prosegue poi per gli Sguardi innocenti dei bambini, ritratti qui secondo un preciso codice di comunicazione figurativa per diffondere i valori delle famiglie commissionatrici. Dai piccoli bambini-sposi di Carbone, che suggellano la loro futura unione attraverso il fiore d'arancio, alle rappresentazioni allegoriche del Meleagro o di Flora di Vaymer fino alla presenza dei cani, simbolo di fedeltà. E ancora gli Sguardi del potere di dogi, senatori e condottieri, fra guanti bianchi e vesti rosse, gli Sguardi di bellezza della femminilità dell'epoca, esaltata dai raffinati dettagli dell'abbigliamento, fra pizzi e ricami dorati. Esposti anche accessori e ornamenti della moda genovese, come una maschera morettamuta, pizzi a fuselli e merletti ad ago.

Gli orari per visitare la mostra Da Cambiaso a Magnasco. Sguardi genovesi: da giovedì a domenica 12-19. Costo dei biglietti: intero 10 euro; ridotto 8 euro; scuole 4 euro; audioguide 2 euro. Maggiori info sul sito di Palazzo delle Meridiana Genova.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 28/09/2020 alle ore 07:46.

Potrebbe interessarti anche: Mythos, la mostra tra draghi e unicorni al Museo di Storia Naturale, fino al 29 agosto 2021 , Obey: Make Art no War, lo street artist di Hope in mostra, fino al 1 novembre 2020 , Michelangelo: divino artista, la mostra a Palazzo Ducale, dal 8 ottobre 2020 al 24 gennaio 2021 , Genova Start 2020: la notte bianca dell'arte contemporanea con 21 gallerie, 8 ottobre 2020

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.