Eccidio al Forte di San Martino: commemorazione 76 anni dopo - Genova

Eccidio al Forte di San Martino: commemorazione 76 anni dopo - Via Piero Gobetti - Genova

07/01/2020

Sabato 18 gennaio 2020

Ore 10:30

© Bbruno/Wikipedia

TERMINATO

Genova - Sabato 18 gennaio 2020, alle ore 10.30, è ricordato l'Eccidio al Forte di San Martino nel suo 76esimo anniversario. Il 14 gennaio 1944 otto patrioti, Dino Bellucci, professore, Giovanni Bertora, tipografo, Giovanni Giacalone, straccivendolo, Romeo Guglielmetti, tranviere, Amedeo Lattanzi, giornalaio, Luigi Marsano, saldatore elettrico, Guido Mirolli, oste e Giovanni Veronelli, falegname, vennero condotti al Forte di San Martino per essere fucilati.

Genova - Il Tenente dei Carabinieri Giuseppe Avezzano Comes e il plotone ai suoi ordini si ribellarono con straordinario coraggio all’ordine illegittimo. I patrioti vennero barbaramente massacrati dagli ufficiali della Gnr e nazisti presenti. L’eccidio è ricordato a cura del Comitato Permanente della Resistenza. Di seguito il programma della giornata:

  • Ore 10, in via Piero Gobetti: deposizione corone ai piedi della lapide in memoria dei Martiri;
  • Ore 10.30, al Forte di San Martino: saluti di Giacomo Ronzitti Presidente Ilsrec; orazione commemorativa di Valeria Fazio già Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Genova.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 25/02/2020 alle ore 04:14.

Potrebbe interessarti anche: Esche e bocconi avvelenati: lezioni di indifferenza per cani e padroni, dal 7 marzo al 8 marzo 2020 , Corsi sul corretto uso dei seggiolini in auto, dal 26 febbraio al 22 aprile 2020 , Senza tetto, non senza dimora: incontro e tavola rotonda con Avvocato di Strada, 27 febbraio 2020 , La marcia turca di Erdogan, incontro con Marco Ansaldo, 29 febbraio 2020

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.