I costruttori di imperi o lo Schmurz, spettacolo dal capolavoro di Boris Vian - Genova

I costruttori di imperi o lo Schmurz, spettacolo dal capolavoro di Boris Vian - Teatro della Tosse - Genova

04/10/2019

Fino a sabato 26 ottobre 2019

Ore 20:30, 18:30

© Donato Aquaro

CalendarioDate, orari e biglietti

Genova - Una famiglia in fuga da qualcosa o qualcuno. Un rumore spaventoso scandisce gli spostamenti da un piano all’altro, da un appartamento a un altro. A ogni spostamento si riparte alleggeriti di qualcosa: beni di prima necessità, oggetti, ricordi e sentimenti sembrano evaporare. Mano a mano che la famiglia sale di piano, gli appartamenti sono sempre più piccoli e malridotti, e solo la giovane figlia, l'unica a mantenere il ricordo di ciò che è stato, sembra accorgersene.

Genova - Su tutta la vicenda incombe lo Schmurz, metafora del mistero angoscioso del vivere, personaggio muto, immobile, eternamente presente, ma invisibile agli occhi dei protagonisti, tranne che della figlia. Maltrattato, picchiato, isolato dagli altri personaggi, senza apparenti ragioni, sembra il capro espiatorio di una società allo sbando Boris Vian (1920-1959) fu scrittore, attore, drammaturgo, ma anche ingegnere e trombettista, folgorante talento dell’esistenzialismo postbellico parigino. I costruttori di imperi viene definita dai critici la sua opera teatrale più matura. Appuntamento al Teatro della Tosse di Genova, dal 16 al 27 ottobre 2019, con I costruttori di imperi o lo Schmurz.

Genova - È metafora lo Schmürz, personaggio muto, immobile, eternamente presente? Maltrattato, picchiato, isolato dagli altri personaggi, senza apparenti ragioni, non rappresenta solo il capro espiatorio di una società allo sbando, ma soprattutto è l‘occasione vivente per porre in primo piano la cattiveria insita nelle relazioni umane, primo motore dell‘agire dei personaggi di questo dramma. Conte si muove tra le pieghe del testo su un terreno a lui congeniale, in una storia ironica dai contorni surreali, che riflette sulla condizione dell’uomo all’interno della società moderna. I protagonisti della storia appartengono ad una società inseguita, che si sente braccata e cerca di fuggire mossa da una paura spesso immotivata. Una sensazione di insicurezza irrazionale, che trova molti riscontri nella realtà di oggi.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 09/08/2020 alle ore 10:40.

Potrebbe interessarti anche: Bruciabaracche, dal 13 novembre al 14 novembre 2020 , Storie di spiriti, fantasmi e tavolini, fino al 9 agosto 2020 , Massimo Ranieri in Sogno e Son Desto 500 Volte, 9 dicembre 2020 , Angelo Pintus - Destinati All'estinzione, dal 9 settembre al 14 settembre 2020

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.