Antola by Night, escursione notturna nel Parco fino alla vetta - Genova

Antola by Night, escursione notturna nel Parco fino alla vetta - Parco dell'Antola - Genova

10/09/2019

Sabato 14 settembre 2019

Ore 15:30

© Enrico Bottino

TERMINATO

Genova - Il Monte Antola, che regala panorami molto suggestivi, sarà protagonista sabato 14 settembre 2019 di una escursione notturna per ammirare le stelle e ascoltare i rumori dell'ambiente circostante tra flora e fauna. Udito, tatto e olfatto: questi sono i sensi che entrano in gioco quando arriverà il tramonto e ci si ritrova alla Sella dell’Antola per contemplare la sera e le stelle. Sulla via del ritorno, superato il primo impatto timoroso, si può scoprire che camminare di notte è un’esperienza interessante: lungo lo spartiacque, nel mezzo dei boschi, avvolti dall’oscurità si possono apprendere nuove informazioni, sensazioni ed emozioni.

Genova - Alpeggi e faggete, durante Antola by Night (evento a cura di Escursionismo Liguria), diventano così un laboratorio multisensoriale. L’itinerario vede la partecipazione delle due guide ambientali escursionistiche Davide Costa e Stefano Spadacini (GAE), figure professionali che hanno il compito principale di accompagnare il gruppo illustrando loro le caratteristiche ambientali, morfologiche e paesaggistiche dell'area visitata. Ora le info utili per partecipare:

  • Genova - Iscrizione obbligatoria entro le 9 di sabato 14 settembre, o al raggiungimento del numero massimo previsto di partecipanti. Bisogna scrivere a questa mail specificando i seguenti dati: nome, cognome, data di nascita e numero di cellulare. In caso di rinuncia, si prega di avvertirci tempestivamente.

  • Luogo del ritrovo: ore 15.30 alla sella compresa tra Casa del Romano (Genova) e il Passo Capanne di Carrega (Alessandria). Difficoltà: semplice (scala difficoltà del Club Alpino Italiano: T); dislivello 350 metri circa; durata 5 ore circa; rientro ore 22 circa.

  • Come arrivare: per arrivare al luogo del ritrovo, la sella tra Casa del Romano e il Passo Capanne di Carrega, da Genova (uscita autostrada Genova Est) si transita lungo la SS45, direzione Bargagli, si prosegue per Torriglia/Piacenza. Da Torriglia si prosegue lungo la SP15  del Brugneto e successivamente sulla SP87 per Bavastrelli e Propata. Presso Propata, al bivio si prende la SP16 che sale verso Casa del Romano e il confine tra le province di Genova e Alessandria. L’appuntamento è alla sella, prima d’iniziare la discesa verso il Passo di Capanne di Carrega. Qui il link di Google Maps (da Genova Est): goo.gl/maps. Tempo impiegato: un’ora e mezza circa. Stesso tempo con partenza da Busalla: si prende la SS226, direzione Ponte di Savignone, Casella, Avosso, Montoggio, fino a Laccio, da dove la SS45 s’innesta poi sulla SS15 per Bavastrelli e Propata. Qui il link di Google Maps (da Busalla): goo.gl/maps.

  • Equipaggiamento consigliato: abbigliamento comodo e sportivo, scarpe adatte al trekking, torcia, spray o creme per proteggere la pelle dalle punture di zanzare. Nb prima di metterti in viaggio devi assicurarti che la torcia frontale funzioni correttamente e che tu abbia riposto quella di scorta e le batterie di riserva nella tasca dello zaino.

Percorso

Il Monte Antola è il punto culminante dello spartiacque occidentale che dal Monte Prela al Monte Carmo offre splendidi spunti panoramici su località di fondovalle e sul lago del Brugneto. Il nostro percorso inizierà poco prima di Capanne di Carrega (1367 m), a quota 1406 metri: seguiremo il sentiero che si stacca dalla provinciale e s’inoltra subito lungo la dorsale che unisce il monte Carmo all’Antola, godendo di suggestivi scorci panoramici sul versante ligure e piemontese.

Grazie al sentiero di crinale saliremo dolcemente fra i prati dell’ampia dorsale, con belle vedute sui monti Carmo, Lésima e Alfeo. A vedute sulla tormentata val Borbera, a nord, si alterneranno sul lato opposto ampi panorami sulla valle del Cassingheno e del Brugneto, con vista sull’omonimo lago e dei pascoli dove brucano mandrie di Limousine. Attraverseremo anche i boschi che hanno visto un gradito ritorno, quello del lupo, animale elusivo che difficilmente si mostrerà al nostro sguardo.

La sua presenza va ricercata nell’incremento del principale anello della catena alimentare, gli ungulati selvatici, il capriolo e il daino in particolare, ma anche nella maggiore sensibilità naturalistica delle comunità locali. Coperto un modesto dislivello in discesa e contornata a sud la cima erbosa del monte delle Tre Croci, ci immetteremo nella faggeta. Raggiunto il Passo Tre Croci proseguiremo lungo il fianco ovest dell’Antola che culmina nella grande croce bianca, inaugurata e benedetta dal vescovo di Tortona nel 1907.

Ormai prossimi alla vetta, sull’ampio panettone erboso lasceremo a sinistra la Cappella di San Pietro. Dopo la cena “al sacco”, assisteremo al saluto del sole: il panorama che si può godere dalla cima dell’Antola è eccezionale, spaziando dal Mar Ligure a tutto l’arco Alpino. Una volta ammirato il tramonto sarà possibile contemplare la volta celesta per poi riprendere la via del ritorno. Udito, tatto e olfatto: questi sono i sensi che a quel punto entreranno in gioco…

Enrico Bottino

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 17/10/2019 alle ore 04:51.

Potrebbe interessarti anche: Sulle torri della Cattedrale di San Lorenzo a 5 euro: date di ottobre, fino al 31 ottobre 2019 , Visita guidata a Castello Mackenzie: opere d'arte, grotte e cappella privata, 20 ottobre 2019 , Wild Horse Watching, escursioni sulle tracce dei cavalli selvaggi nell'Aveto, fino al 17 novembre 2019 , Ghost Tour di Halloween 2019 nel centro storico, 31 ottobre 2019

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.