Gli anni Venti in Italia. L'età dell'incertezza, la mostra al Ducale - Genova

Gli anni Venti in Italia. L'età dell'incertezza, la mostra al Ducale - Appartamento del Doge - Genova

22/08/2019

Fino a domenica 22 marzo 2020

CalendarioDate, orari e biglietti

Genova - La stagione autunnale 2019 di Palazzo Ducale a Genova, inizia con Gli anni Venti in Italia. L’età dell’incertezza. La mostra, visitabile da sabato 5 ottobre 2019 a domenica 1 marzo 2020 (poi prorogata fino a domenica 22 marzo), presenta oltre 100 opere suddivise in 9 sezioni nelle sale dell’Appartamento del Doge con dipinti, sculture e disegni dei grandi protagonisti che hanno caratterizzato quel periodo tra cui Carrà, Casorati, De Chirico, Arturo Martini, Severini, Sironi, Depero, Prampolini, Wildt.

Genova - Un viaggio attraverso le arti plastiche e pittoriche per leggere, interpretare e comprendere il periodo che va dalla fine della prima guerra mondiale alla crisi di Wall Street. Anni cruciali determinati dall’incertezza e dall’esplosione di nuove forme politico-sociali e culturali che sfoceranno nell’affermazione di regimi autoritari e in un nuovo tragico conflitto. L’esposizione, nell’illustrare questa complessa situazione culturale, si articola in nove sezioni: Prologo, Preludio, Attese, L’uomo della folla, Le suggestioni dell’irrazionale, La reificazione dell’individuo, Evasioni, Identità e differenze, Il Deco in scena.

Genova - La Belle Époque lascia spazio alla definizione di un nuovo avvento culturale, che in Italia si identifica con la politica totalitaria del fascismo. Un periodo complesso che nelle arti figurative si esprime in un’ampia varietà di espressioni. Gli anni Venti, spesso identificati come ruggenti e sfavillanti, raccolgono anche un grande senso di inquietudine che in campo pittorico trova forme in enigmatiche rappresentazioni e nell’esplorazione tra l’onirico e l’irrazionale. In chiusura sono esposte le opere di Anselmo Bucci, Ubaldo Oppi e Libero Andreotti, l’esplosione di eleganza e lusso, voglia di divertimento e evasione, che improntò quegli anni e che, proprio nella sua dimensione effimera, rappresentò l’altra faccia dell’età dell’incertezza.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 04/04/2020 alle ore 11:19.

Potrebbe interessarti anche: Il secondo principio di un artista chiamato Banksy: la mostra a Palazzo Ducale, 23 novembre 2019 , Mythos, Creature Fantastiche tra Scienza e Leggenda: la mostra, fino al 30 agosto 2020 , Alfred Hitchcock, nei film della Universal Pictures: mostra al Ducale, 14 novembre 2019 , Ivos Pacetti imprenditore futurista. Ceramiche fotografie dipinti, mostra, fino al 3 maggio 2020

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.