Sotto il Segno di Dürer, incontro con Clario Di Fabio - Museo Diocesano - Genova

15/05/2019

Martedì 21 maggio 2019

Ore 17:00

© visitgenoa.it

TERMINATO

Genova - Martedì 21 maggio 2019, alle ore 17, presso la Sala Fieschi del Museo Diocesano di Genova, Clario Di Fabio, docente di Storia dell’arte medievale presso l’Università di Genova, presenterà tre volumi tra loro collegati dalla straordinaria personalità dell’artista tedesco Albrecht Dűrer. I volumi sono Albrecht Dürer (1471-1528). Capolavori a bulino, a cura di Margherita Clavarino e Margherita Priarone, I teli della passione e l'origine del jeans, a cura di Marzia Cataldi Gallo e Paola Martini e La cassa del Corpus Domini, di Franco BoggeroUn’iniziativa nata dalla collaborazione di tre Musei - i Musei di Strada Nuova, il Museo Diocesano di Genova e il Museo del Tesoro della Cattedrale di San Lorenzo - che mette in rilievo quanto la produzione di questo geniale artista abbia influenzato l’arte italiana e quella genovese in particolare.

Genova - Questo tour dureriano prende avvio dalla mostra in corso presso i Musei di Strada Nuova - Palazzo Bianco, intitolata Albrecht Durer (1471-1528). Capolavori a Bulino, che presenta per la prima volta al pubblico una raccolta di incisioni a bulino del grande maestro tedesco provenienti da una collezione privata e promesse in legato al Gabinetto Disegni e Stampe di Palazzo Rosso di Genova.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 18/09/2019 alle ore 05:48.

Potrebbe interessarti anche: Musei di Genova: ingresso gratis la domenica per i residenti nel 2019. L'elenco, fino al 29 dicembre 2019 , Acquario di Genova, i Mercoledì dei Genovesi d'estate: biglietto a metà prezzo, fino al 18 settembre 2019 , Rolli Days di ottobre 2019 a Genova, dal 12 ottobre al 13 ottobre 2019 , Festival Musicale del Mediterraneo 2019, tra concerti e workshop, fino al 21 settembre 2019

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.