La Nuova Europa, concorso d'arte di Ilsrec: premiazione e mostra - Palazzo Ducale - Genova

14/03/2019

Fino a lunedì 25 marzo 2019

© Pixnio

TERMINATO

Genova - Giovedì 21 marzo 2019, nella Sala Liguria di Palazzo Ducale, alle ore 16.30, nel corso dell’incontro I giovani europei di fronte alle sfide del presente, si tiene la premiazione delle opere dei giovani artisti che hanno partecipato al concorso d’arte La nuova Europa: un nuovo umanesimo tra arte e memoria-Primo Premio Luciano Bolis. Dopo il saluto del presidente ilsrec Ricci Giacomo Ronzitti e l’introduzione dell’ideatore e curatore del concorso Gianluca Mambilla, intervengono:

  • Guido Levi, responsabile del progetto Memoria storica
  • Angelica Radicchi, coordinatrice del progetto Memoria storica
  • Guido Fiorato, direttore dell'Accademia Ligustica di Belle Arti
  • Giuseppe Pericu, presidente dell’Accademia Ligustica di Belle Arti
  • Roberto Timossi, Compagnia di San Paolo
  • Presenti Lucia Bolis, figlia di Luciano, partigiano Fabio, e Giovanna Sissa, figlia di Giovanni, partigiano Minareti.

Genova - Le opere, differenti per tipologia, tecnica di realizzazione e area tematica, sono state selezionate dal Comitato scientifico e organizzatore e saranno esposte nella sala Liguria di Palazzo Ducale da martedì 19 marzo, alle ore 17, fino a lunedì 25 marzo. La nuova Europa: un nuovo umanesimo tra arte e memoria pone al centro il tema della cittadinanza europea e della democrazia, quali risposte culturali ai rigurgiti del razzismo e alle chiusure nazionalistiche e ci interroga sul ruolo di un’Europa intesa non come visione retorica ma come spazio concreto di creazione del “futuro”.

Genova - La nuova Europa: un nuovo umanesimo tra arte e memoria pone al centro il tema della cittadinanza europea e della democrazia, quali risposte culturali ai rigurgiti del razzismo e alle chiusure nazionalistiche e ci interroga sul ruolo di un’Europa intesa non come visione retorica ma come spazio concreto di creazione del futuro. Il premio è intitolato a Luciano Bolis, partigiano, medaglia d’argento al Valor militare, europeista, fondatore dell’Istituto, e viene consegnato a Genova, città medaglia d’oro della Resistenza, laboratorio che ha visto nascere alcune tra le più significative avanguardie artistiche italiane nel corso del Novecento - tutt’oggi culla di un ancor vivo, ancorché forse misconosciuto, fermento culturale - , e luogo emblematico per contribuire a restituire centralità al messaggio sociale, di testimonianza attiva e di cambiamento di cui l’arte deve farsi portatrice.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 25/06/2019 alle ore 17:48.

Potrebbe interessarti anche: Musei di Genova: ingresso gratis la domenica per i residenti nel 2019. L'elenco, fino al 29 dicembre 2019 , Castello D'Albertis, aperture serali per l'estate 2019: aperitivi e visite guidate, fino al 12 settembre 2019 , Galata Museo del Mare: giugno con biglietto a metà prezzo per i genovesi, fino al 30 giugno 2019 , Navi Bergamini, Palinuro, Dattilo e sommergibile Todaro visitabili a Genova, fino al 30 giugno 2019

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.