Giuseppe Marco Piccardo: la poetica dell’incisione, mostra - Museo Navale di Pegli - Genova

28/11/2018

Fino a domenica 16 dicembre 2018

Genova - Appuntamento al Museo Navale di Pegli con la mostra Giuseppe Marco Piccardo: la poetica dell’incisione, visitabile fino al 16 dicembre 2018. In mostra una quarantina di opere tra dipinti, disegni, acquerelli e acqueforti, sul tema della natura dove vengono talora inserite anche figure umane.

Genova - Giuseppe Marco Piccardo era nato a Genova nel 1940. Dopo gli studi di pittura con R. D’Egidi e dopo aver frequentato l’Accademia Ligustica, si era perfezionato nella tecnica dell’incisione nello studio di Alberto Helios Gagliardo, seguace di Giorgio Morandi, sommo maestro del nostro Novecento, che Piccardo conobbe in gioventù. A partire dal 1964 Piccardo partecipò a importanti collettive e rassegne di grafica. È scomparso tre anni fa.

Genova - Giuseppe Marco Piccardo ha espresso compiutamente il suo talento nell’indagare la tecnica dell’acquaforte: come ha scritto nel catalogo della mostra il curatore, Luciano Caprile: “(Piccardo) ha scelto l’acquaforte come approdo estremo di un percorso che trova nella pittura momenti di riflessione e di rilettura di opere di altri eccelsi protagonisti che rispondono ai nomi di Van Gogh e di Cézanne. Tutto ciò per catturarne le tonalità e il gesto”. E a ragion veduta, secondo il curatore, sottolineando che “si può notare come l’armonia di certe composizioni vegetali assuma, nella scelta monocromatica talora leggermente modificata dalla delicatezza tonale dell’acquatinta, l’intimo “colore” della memoria, della suggestione, dell’evocazione che nessuna pennellata potrebbe raccontare con adeguata soavità ed evidenza”. Ciò che appare nelle opere di Piccardo “entra nell’animo di chi osserva come un prezioso dono di rinnovabile, raffinata sensibilità” aggiunge il curatore. Ed è certamente quanto accade a chi visita una mostra importante, interessante, emozionante.

Da segnalare che il ricavato della vendita delle opere e del catalogo sarà devoluto alla benemerita Associazione Gigi Ghirotti. Orari Mu.MA - Museo Navale di Pegli: da martedì a venerdì, 9 - 13.30 - sabato, 10 - 18 -domenica, 10 - 13.

La mostra è stata organizzata dal CUP (Centro Universitario del Ponente) in collaborazione con il figlio dell’artista Aldo Piccardo Socio del Centro. Il CUP, con sede a Pegli, è un’Associazione di Promozione Sociale che dal 1999 svolge svariate attività nel Territorio del Ponente Genovese, da Sestri Ponente a Voltri. Offre ai suoi iscritti corsi, laboratori, visite di istruzione e quanto altro può essere utile a livello sociale e culturale. Vengono organizzati in particolare conferenze, convegni e mostre, come l’attuale, aperte non solo ai Soci ma alla Cittadinanza; trovano in genere ospitalità nello stupendo Salone degli Argonauti, nel Museo Navale di Pegli, che proprio il CUP ha contribuito a tenere in vita con i suoi volontari, che ne garantiscono l’apertura al sabato e alla domenica. In questa occasione il CUP, attentoa sostenere iniziative sul Territorio che abbiano una particolare valenza culturale, ha sostenuto con fattivo interesse la mostra, che ha un fine benefico di particolare valore.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 11/12/2018 alle ore 23:30.

Potrebbe interessarti anche: I Macchiaioli in mostra a Palazzo della Meridiana, fino al 6 gennaio 2019 , Fulvio Roiter: Fotografie 1948-2007, mostra a Palazzo Ducale, fino al 24 febbraio 2019 , Cinepassioni. Storie di immagini e collezionismo in mostra, fino al 13 gennaio 2019 , Da Monet a Bacon. Capolavori della Johannesburg Art Gallery al Ducale, mostra, fino al 3 marzo 2019

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Tre volti Di Jafar Panahi Drammatico Iran, 2018 Quando riceve il video di una giovane che implora il suo aiuto, la famosa attrice Behnaz Jafari abbandona il set e insieme Jafar Panahi si mette in viaggio per raggiungere la ragazza. Il film è stato premiato al Festival di Cannes. Guarda la scheda del film