Orientamenti 2022: torna l'evento dedicato al futuro degli studenti. Tra gli ospiti Pietro Grasso e Paolo Crepet - Genova

Orientamenti 2022: torna l'evento dedicato al futuro degli studenti. Tra gli ospiti Pietro Grasso e Paolo Crepet

Attualità Genova Mercoledì 9 novembre 2022

di Silvia Frattini
Clicca per guardare la fotogallery
Il manifesto per Orientamenti srotolato sul Palazzo della Regione

Genova - Torna da martedì 15 a giovedì 17 novembre la 27esima edizione del Salone Orientamenti 2022 ai Magazzini del Cotone del Porto Antico di Genova. L’appuntamento è ormai un punto di riferimento per il mondo della scuola e della formazione.

L’evento si svolgerà secondo la libertà tipica del periodo pre CoVid, il ché è un ottimo segnale per la socialità che tanto è mancata ai più giovani. I ragazzi verranno coinvolti in un percorso della durata di tre giorni la cui mission è prendersi cura di sé stessi, non a caso il claim del 2022 è Care for your skills.
Ad aiutare questi giovani studenti a scegliere il proprio percorso formativo non solo ci saranno i genitori, che avranno l’opportunità di accompagnare i propri figli e le proprie figlie a scoprire i vari padiglioni dedicati alle scuole e alle università, ma anche personalità di spicco fra scienziati, attori, musicisti e psicologi.
Inoltre saranno coinvolte 400 bussole che accompagneranno tutti gli studenti attraverso il loro percorso di scoperta.

Ad Orientamenti saranno presenti il maestro Uto Ughi con il suo racconto agli studenti e un concerto della sua orchestra in un intreccio con i 240 anni dalla nascita di Paganini, l’educazione alla legalità attraverso le parole e gli insegnamenti di Pietro Grasso, Maria Falcone e Salvatore Borsellino con le immagini della mostra ‘L’eredità di Falcone e Borsellino’, studenti, genitori e docenti a confronto su TikTok, gli incontri con le atlete Elisa di Francisca e Linda Cerruti con Paolo Crepet, con gli esperti di scienza e medicina Maria Elena Bottazzi Rovida e Matteo Bassetti. In programma anche le giornate del ‘career day’ con 74 aziende pronte ad offrire oltre 900 opportunità di lavoro ai ragazzi.

«Nel Salone dell’Orientamento costruiamo l’infrastruttura più potente che serve al paese per crescere, forse quella meno visibile rispetto ai ponti, alle strade, ai porti su cui pure stiamo lavorando, ma fondamentale e cioè la testa, il cuore, la volontà e la capacità dei nostri giovani – ha sottolineato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti - Quindi orientare i giovani verso il loro futuro, verso un’occupazione che dia loro un lavoro, verso una formazione adeguata alla crescita del Paese è l’obiettivo di questo Salone, oltre a diffondere conoscenza, cultura, sapere in un paese che ha ancora molto da lavorare. All’interno ci saranno ospiti prestigiosi, le Istituzioni educative del nostro territorio, il mondo delle imprese, quello della Camera di Commercio: il nostro obiettivo è formare giovani che trovino domani un lavoro e possano costruirsi una famiglia per permettere al Paese e alla nostra regione di crescere. Perché un Paese che ha un tasso di disoccupazione ancora fisiologicamente alto e anche tante imprese che non trovano le professionalità richieste non è un Paese in equilibrio. Il Salone Orientamenti – conclude - è una eccellenza assoluta a livello nazionale e una tradizione che si rinnova e dopo due anni di pandemia, un momento di incontro fondamentale. All’interno ci saranno grandi novità su formazione professionale, domanda e offerta di lavoro e sulle opportunità per i nostri ragazzi».

«In un mondo in continuo cambiamento – sottolinea Marta Brusoni – offrire ai ragazzi e alle loro famiglie una bussola in grado di indicare una rotta nel mondo del lavoro e della formazione è cruciale. Il Salone Orientamenti assolve egregiamente a questo importante compito e ne è una testimonianza tangibile il numero sempre crescente di studenti, insegnanti e genitori che ogni anno partecipano a un appuntamento diventato una realtà importantissima per valorizzare il tema dell’incontro e del confronto delle opportunità. Il Comune di Genova è nel Comitato promotore della manifestazione e come sempre è orgoglioso di offrire il suo contributo di idee e suggerimenti. Come assessore alle Politiche dell’istruzione vorrei sottolineare anche il grande lavoro che stiamo facendo per mettere in campo azioni contro la dispersione scolastica. Il diritto allo studio è fondamentale per creare una società giusta che assicuri pari opportunità a tutte le fasce della popolazione. L’augurio è che il Salone – grazie alla collaborazione di tutti – cresca ancora di più, mettendo al centro questo imperativo e confermandosi un punto di riferimento per ragazzi e famiglie».

In occasione della presentazione del Salone, è stato srotolato un grande manifesto sulla facciata del Palazzo della Regione dedicato a Orientamenti 2022 con la celebre frase di Steve Jobs ‘Stay hungry, stay foolish’. Rimarrà esposto fino alla sera del 17 novembre.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.