A Genova varata Alla Grande‑Pirelli, la barca di Ambrogio Beccaria verso la Route du Rhum

A Genova varata Alla Grande‑Pirelli, la barca di Ambrogio Beccaria verso la Route du Rhum

Attualità Genova Giovedì 8 settembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© Martina Orsini

Genova - La sede dello Yacht club italiano di Genova ha tenuto a battesimo la nuova barca di Ambrogio Beccaria, 'Alla Grande-Pirelli'. Con questo Class 40 tutto Made in Italy, lo skipper milanese parteciperà alla transatlantica in solitaria, la Route du Rhum, dal 6 novembre 2022. La barca presenta diverse innovazioni: sono stati presi in considerazione più di 40 tipi di scafi per disegnare Alla Grande-Pirelli. "Il risultato è una barca facile in condizioni difficili, facile da governare con 30 nodi, facile da spingere al massimo", racconta Beccaria. 'Alla Grande-Pirelli possiede un centro di gravità molto a poppa: l'idea è che la prua non fenda le onde, ma ci rimbalzi sopra, come un sasso largo sulla superficie dell'acqua.

"Tutti i Class 40 sono simili e tutti cerchiamo la velocità: a me interessava avere più controllo", continua Beccaria. Il controllo è la caratteristica principale di Alla Grande e si sposa benissimo con il celebre pay-off di Pirelli - 'Power is nothing without control'. Oltre alla prua larga, altre caratteristiche innovative di Alla Grande-Pirelli sono il bompresso orientabile e non fisso, i timoni basculanti ad ala di gabbiano, dei ballast da 750 litri per lato in modo da controbilanciare la forza sbandante, il barber a poppa che funziona al contrario (per modificare il punto di scotta dello spi) e il pozzetto coperto, altra unicità sulle barche di questa classe che permetterà allo skipper di navigare anche a velocità elevate con relativo comfort.

La barca è stata disegnata da Gianluca Guelfi, in collaborazione con Fabio D'Angeli ed è stata realizzata con supporto di Pirelli. Alla grande-Pirelli è lunga 40 piedi (circa 12,19 metri), larga 4,50 metri, priva di una vera cabina e senza servizi igienici. 'Alla grande-Pirelli' si alimenta con energie rinnovabili, producendo acqua con un dissalatore alimentato da energia prodotta con i pannelli solari. L'utilizzo di plastica monouso sarà limitato, i pochi oggetti di plastica sono riutilizzabili. Inoltre, sono stati utilizzati i compositi di Northern Light Composite: una fibra di lino e una resina termoindurente e riciclabile, materiali a bassissimo impatto ambientale.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.