Genova, una raccolta firme online per Don Valentino Porcile: «No al trasferimento»

Genova, una raccolta firme online per Don Valentino Porcile: «No al trasferimento»

Attualità Genova Venerdì 3 giugno 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© Facebook.com/groups/sms.valentinoporcile

Genova - La parrocchia della SS. Annunciata a Genova Sturla, insieme con molti residenti, ha voluto lanciare una raccolta firme per chiedere alla curia di non trasferire don Valentino Porcile, amato da tanti cittadini. Il sacerdote, noto non solo nel levante ma anche in tutta Genova per le sue iniziative, dovrebbe lasciare proprio Sturla per raggiungere la parrocchia di Nervi e Capolungo.

Per fermare il trasferimento di Don Valentino Porcile anche una petizione online. "La Comunità parrocchiale della Ss Annunziata di Sturla in questi anni è cresciuta, grazie all'opera pastorale e all’impegno di Don Valentino Porcile, che ha raccolto attorno a sé persone di ogni età, accomunate dalla Fede e dall'impegno nel servizio agli altri - si legge sulla piattaforma change.org (a questo link la petizione) - Hanno deciso di trasferirlo. Firma per testimoniare l'importanza della continuità del suo Ministero per tutti noi della comunità di Sturla". Sono più di mille, al momento, le adesioni raccolte.

È stato lo stesso Porcile nella messa festiva ad annunciare il suo trasferimento che dovrebbe portarlo a Nervi dopo 12 anni a Sturla. Porcile è religioso molto popolare in città anche per le sue iniziative, ad esempio quando mise nel presepe natalizio il fango dell'alluvione di Genova nel 2014, oppure il ponte Morandi appena crollato.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.