Genova celebra Mazzini a 150 anni dalla sua morte: le Giornate Mazziniane

Genova celebra Mazzini a 150 anni dalla sua morte: le Giornate Mazziniane

Attualità Genova Giovedì 10 marzo 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Genova - Genova celebra Giuseppe Mazzini a 150 anni dalla sua morte, con una serie di iniziative che si svolgono da giovedì 10 a giovedì a giovedì 17 marzo 2022. «Le Giornate mazziniane si aprono il 10 marzo, data in cui Mazzini morì a Pisa, e proseguiranno sino a giovedì 17, giornata nazionale della Costituzione, dell'inno e della bandiera - spiega l'assessore comunale alle Politiche Culturali Barbara Grosso - Questi eventi daranno il via a un percorso di riflessione e memoria sulla figura del patriota genovese, che si conclude il prossimo anno e che prevede celebrazioni in tutta Italia con la regia del Comitato Nazionale per i 150 anni della morte di Mazzini, istituito dal ministero della Cultura».

Al Museo del Risorgimento di Genova è stato presentato, per la prima volta, uno speciale francobollo che Poste Italiane dedica a Giuseppe Mazzini. A seguire, un'inedita analisi grafologica sulle lettere di Mazzini a cura di Maria Teresa Morasso, che mette in luce le caratteristithe più nascoste della personalità di questo eroe del Risorgimento. Viene poi presentato il breve percorso espositivo dedicato alle lettere autografe conservate in gran copia nel museo. In sottofondo le note della chitarra di Mazzini, anch'essa conservata in museo e suonata dal maestro José Scanu. Nell'occasione è stata anche lanciata una collaborazione tra il Museo del Risorgimento e l'Accademia delle Belle Arti di Genova, che vede le due realtà impegnate in un percorso di rivisitazione del logo e dell'immagine grafica dell'Istituto Mazziniano e del Museo del Risorgimento. Attraverso un concorso rivolto agli studenti, la figura del Mazzini sarà ripensata e attualizzata nell'elaborazione di un nuovo simbolo che restituisca con immediatezza la straordinària contemporaneità del pensatore rivoluzionario genovese.

Lunedi 14 marzo 2022, alle 20, le celebrazioni proseguono al Teatro Carlo Felice. Protagonista la Filarmonica Sestrese in concerto, che presentea il Concerto per il 150° anniversario della morte di Giuseppe Mazzini. Sul palco il soprano Elisabetta Isola e il pianista Alberto Perfetti, diretti dal maestro Matteo Bariani, si esibiscono in brani legati alla nascita dell'Unità d'Italia. Ospite della serata, la cantautrice Maria Pierantoni Giuia. Il concerto è a ingresso libero fino a esaurimento dei posti, presentandosi per tempo e con le condizioni e modalità di accesso e di sicurezza anti Covid 19.

Le Giornate Mazziniane 2022 si concludono giovedì 17 marzo al Cimitero Monumentale di Staglieno. Alle 10, sulla tomba di Mazzini, è deposta una corona. Ad accompagnare la cerimonia, l'inno nazionale eseguito dalla Filarmonica Sestrese che, ricordiamo, fu il primo coro musicale a suonare l’inno di Mameli al suo esordio, nel 1847. In questo 150° anniversario, la cerimonia a Staglieno è particolarmente significativa: Mazzini morì a Pisa, ma la sua salma venne trasportata in treno nella sua città natale, che la accolse con un bagno di folla e la accompagnò al cimitero di Staglieno, dove è tuttora tumulata.

Tutti gli eventi mazziniani sono stati organizzati con il supporto di AMI, Associazione Mazziniana Italiana.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.