Amiu Genova, nuovo ecopunto via dei Giustiniani. 29 cassonetti in meno su strada

Amiu Genova, nuovo ecopunto via dei Giustiniani. 29 cassonetti in meno su strada

Attualità Genova Giovedì 10 febbraio 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Genova - Aperto il nuovo ecopunto ad accesso controllato in via dei Giustiniani, realizzato all'interno dell'unità territoriale Amiu Genova del Centro Storico, totalmente rinnovata e adattata alle nuove esigenze. Le nuove aperture e la trasformazione degli ecopunti ad accesso controllato rientrano tra le azioni di pulizia e decoro realizzate nell’ambito del piano integrato Caruggi per la rigenerazione del centro storico.

Con l'apertura del sito di via dei Giustiniani, gli ecopunti ad accesso controllato salgono a 24 su un totale di 35 all'interno del centro storico per il conferimento differenziato di rifiuto organico, carta, cartone, plastica, metalli, vetro e il residuo indifferenziato. Anche il via dei Giustiniani, l'ecopunto è dotato di un sistema di videosorveglianza per garantire l'utilizzo in piena sicurezza da parte degli utenti e contrastare l'uso improprio dei contenitori e del locale. Nella zona di via dei Giustiniani sono stati sistemati dei cartelli di avviso per informare gli utenti sulla novità introdotta. L'accesso tramite badge è previsto per coloro che vivono e lavorano nel centro storico di Genova, quindi a servizio alle utenze domestiche e commerciali.

Il badge può essere ritirato fino a giovedì 18 febbraio 2022 allo Sportello Ambientale di via San Giorgio 7/r, gestito in collaborazione con i volontari di “Ambiente Energia al Quadrato” dalle ore 8.30 alle 12.30 (escluso sabato e festivi). È possibile ritirare, sempre gratuitamente, anche il contenitore dedicato alla raccolta del rifiuto organico. Chi non potesse ritirare il badge, in caso di smarrimento, furto o per nuova utenza, può chiedere informazioni ai numeri 800 957700 (gratuito da telefono fisso) e 010 8980800 (a pagamento da rete mobile), o richiederla attraverso la piattaforma SegnalaCi del Comune di Genova.

Per contrastare il fenomeno degli abbandoni degli ingombranti e favorire il conferimento corretto di questo tipo di rifiuto, anche nel Centro Storico continuano gli appuntamenti con l'Ecovan+ in piazza San Giorgio (10/2 -10/3 dalle 13.30 alle 17) e in piazza del Campo (24/2 – 24/03 dalle 13.30 alle 17). Un servizio aggiuntivo che continua ad avere un grande apprezzamento con una media di alcune tonnellate circa di ingombranti conferiti a ogni appuntamento. A questo servizio straordinario si aggiunge quello tradizionale di ritiro gratuito su prenotazione a piano strada degli ingombranti, servizio esteso a tutta la città a cui si affianca il ritiro a domicilio al piano a pagamento.

«La realizzazione di questo nuovo ecopunto - spiegano gli assessori al Centro Storico Paola Bordilli e all'ambiente Matteo Campora - ha consentito di eliminare le postazioni di vico Virtù, vico san Bernardo e piazza Veneroso, per un totale di 29 cassonetti su strada, che si aggiungono quindi alle zone che già sono state interessate dal piano di implementazione e trasformazione degli ecopunti. Oltre alle misure già previste dal piano Caruggi, tramite Aster, sono state avviate anche una serie di azioni per puntuali manutenzioni, capillari e diffuse, anche in prossimità degli ecopunti per migliorarne il decoro delle strutture che li ospitano, a partire dalla rimozione dei graffiti. Inoltre, sono stati installati in alcuni ecopunti dei sistemi a onde sismiche e ultrasuoni per contrastare la presenza di muridi all’interno dei siti di conferimento». 

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.