Uno striscione per Giulio Regeni a Palazzo Ducale: «Verità e giustizia» - Genova

Uno striscione per Giulio Regeni a Palazzo Ducale: «Verità e giustizia»

Attualità Genova Giovedì 3 febbraio 2022

Clicca per guardare la fotogallery Altre foto

Genova - È stato inaugurato con una cerimonia sobria e partecipata nell'Atrio di Palazzo Ducale a Genova lo striscione dedicato a Giulio Regeni. Erano presenti il presidente di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura Luca Bizzarri e l'avvocato civilista specializzato in diritti umani e immigrazione Alessandra Ballerini.

Verità per Giulio Regeni, questa la scritta che campeggia accanto all'immagine del ricercatore italiano ritrovato senza vita e con evidenti segni di tortura il 3 febbraio di 6 anni fa. Regeni era "scomparso" nove giorni prima al Cairo dove si trovava per svolgere il suo dottorato di ricerca per l'università di Cambridge. Da allora la sua famiglia, insieme a molti cittadini, chiede verità e giustizia.

Il presidente di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura Luca Bizzarri ha letto un messaggio dei genitori di Giulio, Paola e Claudio Regeni, con il quale hanno ringraziato la Fondazione per la Cultura e ripercorso la triste vicenda di loro figlio. "Lo striscione - hanno scritto, tra l'altro - è esposto in un luogo storico dove molte persone potranno vederlo al loro passaggio diventando così un suggerimento-auspicio affinché anche la città di Genova si colori di giallo per affiancarci nella richiesta di verità e giustizia processuale”. "Un gesto - ha detto Bizzarri - che la Fondazione Cultura vuol fare per stare vicino ai genitori di Giulio e per chiedere verità. L'arte è anche ricerca della verità e quindi forse questo è il posto ideale per chiedere verità".

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.