Genova, la storica Rosticceria Ratti prosegue l'attività: «La tradizione continua, come voleva il nonno»

Genova, la storica Rosticceria Ratti prosegue l'attività: «La tradizione continua, come voleva il nonno»

Food Genova Lunedì 10 gennaio 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© Rosticceria Ratti - pagina Facebook

Genova - Dopo la recente scomparsa del titolare Valerio Ratti, morto il 9 dicembre scorso all'età di 73 anni, l'attività della Rosticceria Ratti in piazza Palermo va avanti, grazie all'amore e alla dedizione della figlia Michela e della sua famiglia.

Questa rosticceria storica di Genova, seppur con non poche difficoltà dovute al frenetico periodo natalizio, ha ripreso fin da subito con la vendita al banco e le consegne. Dopo il doloroso lutto, la famiglia si è subito rimboccata le maniche per ricominciare a vendere i tipici piatti della gastronomia che la clientela ormai ama da tanti anni. Tra questi, in particolare, il cappon magro, la salsa verde, il minestrone, l'insalata russa; ma anche polpo e patate, vitello tonnato, viennese. 

«Il nonno insisteva sempre a preparare da solo i piatti della rosticceria - spiega la nipote Rachele - anche durante l'ultimo anno di malattia, ciò che più gli importava era passare le giornate tra il negozio e la famiglia. Amava moltissimo il suo negozio, in cui ha trascorso quasi 60 anni della sua vita, fino all'ultimo giorno. La prima volta in cui vi aveva messo piede aveva solo 13 anni». La figlia di Valerio Ratti, ormai titolare dell'attività, fa ora assaggiare i piatti ai suoi clienti, per chiedere consigli e assicurarsi di prepararli proprio come faceva suo padre.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.