Amiu Genova, tornano le giornate del riuso: il programma tra riciclo creativo e sostenibilità

Amiu Genova, tornano le giornate del riuso: il programma tra riciclo creativo e sostenibilità

Attualità Genova Venerdì 26 novembre 2021

Clicca per guardare la fotogallery
Riciclo
© Pixabay
Altre foto

Genova - Ritorna l'appuntamento con le giornate del riuso, all'insegna delle iniziative green, organizzate da Amiu Genova. Dopo il successo di fine settembre, venerdì 26 e sabato 27 novembre 2021 sono all'insegna del riciclo creativo e della sostenibilità ambientale in due location del centro storico: venerdì a Palazzo Ducale e sabato in piazza Truogoli Santa Brigida.

Nella prima giornata tocca a Palazzo Ducale a fare da cornice alla presentazione ufficiale della nuova casa di ReMida Genova che viene ospitata nello spazio Surpluse Ducale (prima trovava il suo posto nello spazio della Fabbrica del riciclo in via Greto di Cornigliano) realizzato grazie al Comune di Genova e tramite il progetto europeo Force. La giornata del 27 novembre ha come protagonista la caratteristica piazza Truogoli Santa Brigida con il suo mercatino, che ospita lo stand di Vico Angeli, spazio Amiu gestito da 'Sc’Art - Le Creazioni al Fresco. Sono presenti oggetti belli, utili e di grande effetto ottenuto dal riciclo creativo di materiali di scarto come striscioni pubblicitari e ombrelli rotti.

Il programma di questa due giorni all'insegna del riuso è il seguente: nel pomeriggio di venerdì, dalle 16 alle 18, si tengono alcuni laboratori per bambini a cura di ReMida Genova e Servizi Educativi e Culturali di Palazzo Ducale nello Kids in the city - Atrio Palazzo Ducale. Sabato 27 novembre, dalle ore 10 alle 18, con orario continuato, le Creazioni al Fresco del aboratorio di vico Angeli 21 rosso, che fanno parte della rete Surpluse, sono disponibili in uno stand ai Mercatini Truogoli di Santa Brigida, dove vengono esposti  accessori di moda e complementi di arredo realizzati con materiali di riuso. Oggetti realizzati con striscioni pubblicitari dismessi e tela degli ombrelli, nei laboratori attivi nella Casa Circondariale di Genova Pontedecimo - Sezione femminile, nel Circolo Arci Barabini e in vico Angeli 21r. È anche possibile portare allo stand ombrelli rotti dalle cui tele nasceranno nuove shopping bag e grembiuli.

«Il Centro Storico - spiega l'assessore al Centro Storico, Paola Bordilli - è un interessante laboratorio per sperimentare buone pratiche in fatto di riuso dei materiali e di riduzione dei rifiuti. Come amministrazione vogliamo rendere sempre più parte attiva cittadini, associazioni e tessuto economico locale per mettere in atto azioni innovative, attente all’ambiente e al decoro urbano. La presenza dello stand delle creazioni di vico Angeli al mercato dei Truogoli e il ReMida al Ducale saranno un’occasione importante per fare conoscere l’importanza del riuso a tutti i genovesi».

Aggiunge Matteo Campora, assessore all'Ambiente Comune di Genova: «La collaborazione tra comunità più o meno vaste con istituzioni, associazioni e aziende come Amiu sono la giusta chiave di lettura per costruire insieme il corretto approccio verso l'economia circolare non solo nella nostra città, ma in tutta Italia e in Europa. Queste attività ci mostrano l'importanza del potere che le persone hanno nel cambiare le abitudini quotidiane. I principi dell’economia circolare devono partire a livello locale per raggiungere case, uffici, scuole, famiglie, mercati, municipi e organizzazioni».

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.