Museo Diocesano di Genova: il Monumento Fieschi, continua il restauro. Il video

Museo Diocesano di Genova: il Monumento Fieschi, continua il restauro. Il video

Mostre Genova Martedì 9 novembre 2021

di Silvia Frattini

Genova - Continua il restauro del monumento funebre risalente al '300 intitolato al Cardinale Luca Fieschi, conservato al Museo Diocesano di Genova. A distanza di circa un anno dalla presentazione al pubblico dell'iniziativa, un secondo incontro ha voluto dar conto dello stato dei lavori e fornire qualche anticipazione sulle novità emerse durante questa prima fase di intervento, tenutosi per la maggior parte durante l'emergenza Covid-19 e in assenza di visitatori.

L'eccezionalità del progetto e la sua complessità si sono immediatamente palesate a partire dallo smontaggio del monumento, durante il lungo intervento di restauro sui 124 frammenti marmorei, passando dalla preparazione dello spazio per poter ospitare il nuovo allestimento con la creazione di una parete di otto metri, utilizzando due livelli del museo, fino alla lettura e decifrazione dei diversi frammenti.

«L'intervento di restauro del Monumento Fieschi - racconta Iacco Morlotti, responsabile del Restauro del monumento Fieschi - è stato suddiviso in due fasi di lavoro ben distinte, consistenti da una parte nelle delicate operazioni di pulitura del gruppo scultoreo con le numerose tracce di policromia da salvaguardare, dall'altra nello studio e assemblamento delle decine di frammenti dell'apparato architettonico. Per agevolare al massimo le operazioni di movimentazione e restauro, è stato fondamentale realizzare delle strutture di sollevamento e un percorso all'interno degli spazi del Museo Diocesano di Genova assegnati che hanno trasformato temporaneamente il sito in un vero e proprio laboratorio delle meraviglie».

L'eccezionalità del progetto si vede anche nella possibilità di poter percepire le reali misure di un monumento funebre trecentesco che si ergeva per una decina di metri in altezza, che i visitatori del Museo Diocesano potranno vedere in ogni suo dettaglio grazie a un affaccio creato a livello del piano terra, per un punto di vista privilegiato della parte superiore del monumento. Il progetto sul Monumento del Cardinale Luca Fieschi consentirà anche un approfondimento dedicato alla storia della famiglia Fieschi sia a Genova che nei territori di storica pertinenza a partire dall'entroterra genovese, fino al Levante e al confine con la Lunigiana. Questi luoghi verranno collegati e messi a sistema grazie anche ad azioni di parternariato con Camera di Commercio, Coop Liguria e altre realtà del territorio.

Per quanto riguarda le novità scientifiche verrà organizzato un convegno internazionale in collaborazione con l’Università di Genova, con approfondimenti dedicati e itineranti. Infine, una parte significativa del progetto è rivolta agli approfondimenti culturali e didattici declinati per tipologie diversificate di pubblico, dal turismo extracittadino al pubblico delle scuole, delle famiglie con proposte diversificate tra cui visite guidate, concerti, eventi family.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.