Covid, Bassetti: «Siamo in quarta ondata. Usare cautela e Natale sarà salvo» - Genova

Covid, Bassetti: «Siamo in quarta ondata. Usare cautela e Natale sarà salvo»

Attualità Genova Martedì 9 novembre 2021

Matteo Bassetti
© facebook.com/matteo.bassetti70

Genova - Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova: "Quarta ondata in Italia? Al momento sembra un'ondina che non preoccupa. Vediamo cosa succederà nelle prossime settimane. Rimango colpito favorevolmente dalla stragrande maggioranza degli italiani che ha risposto in maniera eccezionale alla campagna vaccinale e, grazie a loro, la situazione ospedaliera è sotto controllo quasi ovunque. I numeri sono impressionanti: 78.5% della popolazione generale e 86.6% della popolazione over 12 hanno ricevuto almeno una dose e tra 2 settimane saranno al sicuro".

Prosegue Bassetti: "Ancora una volta, gli italiani hanno dimostrato buon senso, spirito di fratellanza, senso civico e senso del dovere. I medici e i sanitari vi ringraziano. Ora, manca davvero poco a raggiungere il 90%. Proviamo a fare tutti la nostra parte. Terze dosi per chi serve e prima dose per chi ha deciso di aspettare". Parlando a Fanpage, il professore genovese sostiene come la quarta ondata sia piuttosto violenta negli altri paesi, soprattutto dell'Est Europa. "Bisogna usare cautela per i prossimi due mesi e continuare con le vaccinazioni, ma io sono ottimista. E anche il Natale 2021 sarà salvo".

Bassetti, con un altro post sul suo profilo Instagram, si rivolge ancora una volta ai no-vax (che in Italia sono circa 7 milioni): "Boom di vaccinazioni in Austria dopo l’introduzione del lockdown per i non vaccinati. Mai così tanti vaccini come nell’ultima settimana. A quando anche in Italia? Come diceva Machiavelli 'il fine giustifica i mezzi'...".

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.