Teatro Akropolis, il festival Testimonianze ricerca azioni 2021 è diffuso: gli eventi in città - Genova

Teatro Akropolis, il festival Testimonianze ricerca azioni 2021 è diffuso: gli eventi in città

Teatro Genova Lunedì 25 ottobre 2021

Pragma
© Teatro Akropolis

Genova - Danza, teatro, performance, cinema, libri e incontri sono solo alcuni degli ingredienti che danno sapore alla dodicesima edizione del Festival Testimonianze ricerca azioni di Teatro Akropolis, in scena dal 4 al 14 novembre 2021 a Genova. Quest'anno, in attesa della riapertura della sala del Teatro Aktopolis, il festival è diffuso, e va a toccare diversi luoghi nevralgici della città, da Palazzo Ducale a Villa Durazzo Bombrini, dalla Sala Mercato del Teatro Nazionale di Genova al Museo Biblioteca dell'Attore. Sono 11 gli spettacoli, di cui quattro in prima assoluta, e vanno a indagare i più svariati generi artistici e visivi.

David Beronio, direttore artistico del teatro, annuncia: «La parola chiave del Festival Testimonianze ricerca azioni 2021 è apertura, apertura di linguaggi, di spazi, di pubblico. È una commistione tra passato, presente e futuro, come il titolo può suggerire. Quella di quest'anno è un'edizione particolare perché si torna finalmente dal vivo, dopo quella dell'anno scorso online (per cui il Teatro Akropolis ha vinto il Premio Hystro - digital stage). Possiamo tornare a incontrare il pubblico, i luoghi saranno molteplici, il festival sarà diffuso ma allo stesso tempo concentrato a livello cronologico».

Tante le collaborazioni con artisti e altri festival, tra cui quella storica con l'Associazione Sarabanda o quelle in progetto con la GOG (Giovine Orchestra Genovese) e Necrì. Si tratta di un'opportunità per lanciare una grande varietà dei linguaggi, dal momento che si propongono eventi di teatro, danza, prosa e circo e, solo da quest’anno, anche video. È in programma la prima assoluta de La parte maledetta. Viaggio ai confini del teatro, il film prodotto da Teatro Akropolis dedicato al filosofo Carlo Sini. Dice Clemente Tafuri, direttore artistico insieme a Beronio: «Ne veniamo da due anni di grandi sofferenze, ora il Teatro Akropolis si sta preparando a una significativa ripartenza che sarà la riapertura della sala, restaurata dopo una serie di interventi, pronta ad accogliere nuove forme artistiche e a mettere sempre più in contatto la nostra città con forme di espressione internazionali». Qui di seguito il programma completo con gli spettacoli del festival (biglietti in vendita online, anche su HappyTicket).

Giovedi 4 novembre: ore 20.30 - Sala Mercato (Danza - Prima Regionale): Opera Bianco JUMP! (60'). Venerdi 5 novembre: ore 20.30 - Sala Mercato (Teatro): Teatro Akropolis e Pragma. Studio sul mito di Demetra (40’). Sabato 6 novembre: ore 15-18.30 - Museo Biblioteca dell'Attore (Seminario): La relazione teatro-città e il suo rovescio. Laboratorialità, apolitologia, Terzo Teatro - Seminario condotto da Marco De Marinis; ore 20.30 - Sala Mercato (Teatro - Prima regionale) Bernardo Casertano - Caligola-Assolo. 1 (50'); Domenica 7 novembre: ore 15.30 e ore 18 - Sala Mercato (Circo - Prima regionale): Elena Burani - Piume. Danza FragilComica tra assurdo e verità (due repliche) (40’). Lunedi 8 novembre: ore 20.30 - Sala Mercato (Danza - Prima regionale): Riccardo Guratti / Compagnia Atacama - Intuition 1 (35’); a seguire: Sala Mercato (Danza - Prima regionale): Greta Francolini / TIR Danza - Annunciazione (25'). Martedi 9 novembre: ore 19.30 - Sala Mercato (Circo - Prima nazionale): El lado oscuro de las flores (ES] - BUBBLE (60'). Mercoledi 10 novembre: ore 20.30 - Sala Mercato (Teatro - Prima regionale); Chille de la balanza - Riflettendo Napule ‘70 (110’). Giovedi 11 novembre: ore 20.30 - Sala Mercato (Danza - Prima assoluta): Davide De Lillis T9 (60'), #Coproduzione TirDanza / Teatro Akropolis; a seguire: Sala Mercato (Teatro - Prima regionale): Masque teatro - LUCE (16'). Venerdi 12 novembre: ore 20.30 - Sala Mercato (Danza - Prima nazionale): Paola Bianchi - O_N (25’) - Sala Mercato  (Teatro - Prima assoluta), #Coproduzione PinDoc / Teatro Akropolis; a seguire: Sala Mercato (Teatro - Prima assoluta): Città di Ebla - Semmelweis. Creazione scenica liberamente ispirata a ll dottor Semmelweis di L. F Céline (50'), #Coproduzione Città di Ebla / Teatro Akropolis. Sabato 13 novembre - La danza butō dai maestri alle nuove generazioni di performer ore 16-18 - Palazzo Ducale, Sala Liguria  (Incontro internazionale di studio)(anche in streaming): Fondazioni e filiazioni. La trasmissione del butō tra le pratiche e gli studiIncontro a cura di Samantha Marenzi; ore 18.30 - Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio (Danza Butō - Prima assoluta): Alessandra Cristiani - Nucleo - da Francis Bacon (50), #Coproduzione PinDoc / Teatro Akropolis; Ore 20.30 - Palazzo Ducale, Sala del Minor Consialio (Danza Butō - Prima nazionale): Imre Thormann [CH] - The False David (50'). Domenica 14 novembre: ore 15.00 - Villa Durazzo Bombrini (Teatro e Danza) Progetto Oscillazioni, a cura di Roberta Nicolai (direttrice artistica festival Teatri di Vetro, Roma), con gli spettacoli: Paola Bianchi - Other OtherNess (20') (Prima nazionale); Alessandra Cristiani - Diario performativo: pratiche dela Trilogia (60') (Prima regionale); Teatro Akropolis - Ludi (20') (Prima regionale); Ore 19.30 - Sala Mercato (Video). Progetto La parte maledetta. Viaggio ai confini del teatro, a cura di Teatro Akropolis:; Massimiliano Civica (19’) (Prima regionale); Paola Bianchi (46') (Prima regionale); Carlo Sini (40') (Prima assoluta). Maggiori informazioni sul sito di Teatro Akropolis.

L’assessore alla Cultura della Regione Liguria Ilaria Cavo sottolinea: «L’aspetto che ho potuto cogliere, oltre alla caratteristica multidisciplinarietà, è stato il riconoscimento nazionale che il Testimonianze ricerca azioni è riuscito ad ottenere, oltre al legame sempre più forte con il territorio, in particolare con le scuole (liceo artistico Klee Barabino). Regione Liguria è felice di poter sostenere il festival e lo ringrazia per la pronta ripartenza che ha dimostrato».

«Questo è un festival importante - aggiunge Barbara Grosso, assessore alle Politiche Culturali - è molto gratificante pensare che potrà tornare in presenza, in diversi luoghi di una città che si sta dimostrando sempre più policentrica. Il Teatro Akropolis propone sempre idee originali e innovative, ora resta solo da pensare a come organizzare al meglio l’importante inaugurazione». 

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.