Giardino di Betty: l'area giochi al Porto Antico con pavimentazione nata dal riciclo di sneakers - Genova

Giardino di Betty: l'area giochi al Porto Antico con pavimentazione nata dal riciclo di sneakers

Attualità Genova Sabato 23 ottobre 2021

Clicca per guardare la fotogallery
© Elisa Morando

Guarda il video con la presentazione del Giardino di Betty

Genova - I bambini potranno presto giocare al Porto Antico nel nuovo Giardino di Betty, a due passi da Porta Siberia, nel Sestiere del Molo. Il piano Integrato Caruggi lancia infatti uno dei tanti progetti di riqualificazione urbana: il rivestimento dell’area giochi con una pavimentazione anti-trauma totalmente riciclata, ricavata dalla gomma di circa tremila scarpe da ginnastica usate

Il nuovo Giardino di Betty nascerà all’interno del già presente Giardino Piero De Luca, cambiandone la fisionomia e rendendolo più attrattivo per famiglie e bambini. Ogni genovese (e non) potrà prendere parte attiva al progetto, scegliendo di portare le scarpe che non indossa più nei due punti raccolta predisposti nel quartiere, presso Zena Service in via Mura del Molo o Arte insegne in via del Molo 59r.

Il presidente AMIU Genova Pietro Pongiglione dichiara: «Due obiettivi che raggiungiamo nel breve con un messaggio importante: un prodotto che diventerebbe rifiuto viene recuperato e permette ai bambini di vivere il proprio quartiere e giocare in sicurezza. Amiu è è sempre più orientata allo sviluppo di nuove strategie per ottimizzare le attività di riuso e di riciclo. Per questo progetto di trova al fianco dell’Amministrazione, del Municipio e di Esosport per la rinascita di un prodotto che può davvero fare la differenza e convincere la cittadinanza dell’utilità di fare bene la raccolta differenziata».
Paola Bordilli, assessore al Centro Storico, esorta la cittadinanza: «Circa 55 metri quadri di giochi nuovi e una pavimentazione nuova saranno possibili semplicemente grazie l’uso e il riciclo di sneakers. Ci saranno due punti nella zona Molo per la raccolta delle varie scarpe e sarà un invito per ogni cittadino di partecipare all’iniziativa. È importante che ci sia la componente di ogni genovese per la riqualificazione di un’area molto bella della nostra città che vive di residenzialità e giovani famiglie».

«Invitiamo i cittadini a portare le loro scarpe perché è grazie ai loro oggetti che si può compiere questo piccolo miracolo in Centro Storico, all’interno del più ampio progetto di riqualificazione che fa parte del patto di sussidiarietà che il comune ha firmato con 52 associazioni. Questa è una piccola chicca per i residenti, frutto di una riqualificazione generale della città» aggiunge il presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù. E l’assessore all’Ambiente Matteo Campora sottolinea: «Ogni cittadino darà il suo contributo con le scarpe da ginnastica. Gli oggetti che noi conferiamo vengono riciclati, trasformati e resi di nuovo utili. Questo giardino sarà una vetrina, in cui tutti potranno vedere una pavimentazione creata da materiali che sarebbero finiti in discarica, trasformati in fine granulato. Alle persone deve arrivare il messaggio che gli oggetti possono avere tante vite»

I Giardini di Betty sono oggi una realtà, in sette Comuni italiani (tra cui Roma e Milano), in cui la solidarietà si coniuga con il rispetto dell'ambiente. Il Progetto prende il nome da Elisabetta Salvioni Meletiou, moglie di Nicolas Meletiou, che ha affiancato il marito nell'ideazione e nella conduzione del progetto Esosport sino al 2 luglio 2011, giorno della sua prematura scomparsa.

A Genova quello del Molo sarà l'undicesimo "Giardino di Betty": il primo è stato inaugurato nel quartiere di San Quirico, all'interno della scuola d'infanzia Garrone; seguito dal giardino di Villa Doria a Pegli e dal giardino del Porto Antico. E 3 nuove aree gioco nei giardini di via Maculano a Oregina, via delle Campanule a Quarto e via Giordano Bruno ad Albaro. Nel 2018 è stata realizzata la pavimentazione antitrauma - in gomma riciclata - di altri due giardini: il primo all'interno della Scuola d'infanzia Colombo, nel quartiere Apparizione, l'altro all'interno dei Giardini Dino e Marco Rossi nel quartiere di Castelletto. Nel 2019 è stata realizzata la pavimentazione del giardino all'esterno dell'ex mercato di via Bologna nel quartiere di San Teodoro (dove dopo i lavori di ristrutturazione nascerà un nuovo centro del riuso) infine nel febbraio 2020 è stato aperto un "Giardino di Betty" all'interno dei Giardini Aleandro Longhi nel quartiere di Sestri Ponente.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.