Palazzo Ducale a Genova: mostre 2021/2022 ed eventi. Bizzarri: «Cultura vaccina dall'ignoranza»

Palazzo Ducale a Genova: mostre 2021/2022 ed eventi. Bizzarri: «Cultura vaccina dall'ignoranza»

Mostre Genova Palazzo Ducale Giovedì 7 ottobre 2021

© Facebook.com/PalazzoDucaleFondazioneperlaCultura

Genova - Viene presentato oggi il nuovo calendario 2021/22 di mostre ed incontri del Palazzo Ducale di Genova, ricco di iniziative e completo sotto tutti i punti di vista. Mostre di pittura e di fotografia, di fumetto e di grafica, convegni su arte, economia, politica, scienza, educazione e, soprattutto, tanti laboratori e attività per bambini e ragazzi. Il nuovo programma di Palazzo Ducale spazia da Hugo Pratt alla magnificenza del Barocco genovese, dalle fotografie di Tina Modotti alla vita di Pier Paolo Pasolini e Guido Rossa. Poi il ritorno in presenza de La Storia in Piazza, riflessioni sull'ambiente e sul clima, focus sulla scienza e Limes.

«Sono stati anni complicati, molto complicati - dice il Presidente di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura Luca Bizzarri - Ma, nonostante questo, possiamo dire che oggi non stiamo riaprendo, perché non abbiamo mai chiuso. È l'ultima presentazione per quanto riguarda la mia presidenza e, tirando le somme, sono contento di come siamo riusciti ad affrontare il periodo. Per la mostra 5 minuti con Monet abbiamo persino vinto un premio. Questo programma, già ricchissimo, è provvisorio, ha già in serbo numerose mostre aggiuntive. Bisogna sottolineare che Palazzo Ducale sarà per il primo anno sostenuto dal Ministero della Cultura (anche economicamente, cosa che, da genovese, non mi lascia indifferente). Tra i sogni per quest'anno, ho nel cassetto quello di permettere ai visitatori di raggiungere la cima della Torre Grimaldina, un luogo troppo importante per la nostra città per non essere conosciuto».

«La parola d'ordine è stata partecipazione - aggiunge la direttrice di Palazzo Ducale Serena Bertolucci - dei collaboratori ma anche di preziosi donatori: Palazzo Ducale ha ricevuto un trust di 380 opere d'arte per volontà di Francesco Tacchini, che verranno esposte alla Wofsoniana a partire dal 22 gennaio». E comincia ad illustrare il programma. Prosegue fino al 20 febbraio 2022 la mostra su Escher, allestita all'Appartamento del Doge, che lancia il tema dell'andare oltre i confini (in un periodo in cui i confini sono troppo stretti). Viene accompagnata da una serie di convegni a cura di Giuseppe Rosolini: Dentro il mondo di Escher, e fuori (4, 11 e 18 ottobre; 3 e 10 novembre 2021).

Novità di quest'anno è il fumetto, di cui Genova diventerà la capitale grazie, oltre alle altre iniziative, alla mostra Hugo Pratt. Da Genova ai Mari del Sud (nel Sottoporticato dal 14 ottobre 2021 al 20 marzo 2022), realizzata in collaborazione con il CMS. Cultura di Bologna. Da non perdere è la mostra Un barocco superbo. La Grande Arte a Genova tra 1600 e 1750 (17 marzo-10 luglio 2022), promossa e organizzata dal Comune di Genova e Palazzo Ducale, che darà vita a un'esposizione diffusa in tutta la città.

Due le mostre fotografiche introspettive, intense, volte a guardare persone molto note da un nuovo punto di vista: Pier Paolo Pasolini. Non mi lascio commuovere dalle fotografie (30 novembre 2021-13 marzo 2022), alla Loggia degli Abati, e Anche in una piccola cosa. Le fotografie di Guido Rossa (14 gennaio-20 febbraio 2022), in Sala Liguria. Tra le altre mostre di fotografia anche Tina Mondotti. Donne, Messico, Libertà (dal 26 marzo 2022) alla Loggia degli Abati; Vaia. Viaggio consapevole dentro un disastro (21 ottobre 2021-14 novembre 2022) in Sala Liguria, con fotografie di Manuel Cicchetti che raccontano la distruzione delle foreste del Nord Italia nel 2018.

Agganciandosi al tema ambientale, tante sono le riflessioni verso un mondo più consapevole e sostenibile, raddoppiati gli incontri scientifici: Perturbazioni atmosferiche. Conversazioni sul nostro modo di vedere il mondo (8-29 novembre 2021) a cura di Ernesto Franco; La vita che verrà. Visioni scientifiche sul futuro dell’umanità (18 gennaio-22 febbraio 2022) a cura di Amedeo Balbi; Conversazioni sull’economia sostenibile. Dalle teorie alle pratiche (7-21 marzo 2022) a cura di Enrico Musso; Scienza condivisa 2022. Cos’è la vita? Racconti lungo la traiettoria che unisce il sasso all’uomo (5-26 aprile 2022) a cura di Alberto Diaspro.

A novembre riprende con la sua VIII edizione il Festival di Limes (19-20-21 novembre 2021) a cura di Lucio Caracciolo, che si pone come domanda: è possibile predire il futuro? All'evento si aggiunge l'atteso ritorno de La Storia in piazza. Raccontare la storia (31 marzo-3 aprile 2022) a cura di Luciano Canfora e Franco Cardini, con tanti ospiti.

Numerosi poi gli incontri dedicati all’educazione e alla formazione di studenti, docenti e genitori: workshop, laboratori e seminari in programma tutto l’anno, volti ad accompagnare la scuola nel lungo e stimolante percorso d’apprendimento. Per l’Università dei genitori 2022, ad esempio, gli incontri Come si cambia, per crescere (23 gennaio-6 marzo 2022), a cura di LaborPace Caritas Genova.

L’assessore della Regione Liguria Ilaria Cavo dice: «Questo è il programma di una Fondazione che non si è fermata mai. Ha trasmesso tanti segnali importanti di cui tutti noi avevamo bisogno: si pensi ad esempio alla mostra Io contagio, frutto di una grande collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova. Oggi è una giornata particolare, stanno arrivando i nuovi decreti riguardanti la capienza e le norme di prevenzione. In questo calendario c'è il passato, con la mostra sul Barocco, ma c’è soprattutto un grande slancio verso il futuro, con riflessioni sulla sostenibilità e sullo sviluppo. Ci auguriamo un grande coinvolgimento di un pubblico sempre più ampio e variegato e in particolare una collaborazione con le scuole grazie al progetto avviato di cultura e cittadinanza attiva».

L'assessore alle Politiche Culturali del Comune di Genova Barbara Grosso conclude: «Questo che ho in mano è un libricino che contiene eventi per 365 giorni l'anno, sarà difficile trovare un giorno in cui non si sa cosa fare. Tra le iniziative più importanti, il tema del Barocco genovese, che avrà inizio con la mostra Un barocco superbo a marzo e farà da filo conduttore per tutto il 2022».

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.