Valle Stura, Giampedrone: «Vogliamo riaprire velocemente le strade. Pronta richiesta stato di emergenza» - Genova

Valle Stura, Giampedrone: «Vogliamo riaprire velocemente le strade. Pronta richiesta stato di emergenza»

Attualità Genova Mercoledì 6 ottobre 2021

Clicca per guardare la fotogallery

Genova - L'assessore alla Protezione Civile della Regione Liguria Giacomo Giampedrone, nella mattinata di mercoledì 6 ottobre ha effettuato un sopralluogo a Rossiglione e Campo Ligure, comuni della Valle Stura colpiti dal maltempo durante la perturbazione che lunedì scorso ha attraversato la Liguria (mettendo in ginocchio anche il savonese).

"Tutti questi territori saranno inseriti nella richiesta di stato di calamità - spiega l'assessore Giampedrone - In questo momento stiamo lavorando sulla computa dei danni, stimata in almeno 10 milioni di euro. Uno degli obiettivi principali resta quello di togliere dall'isolamento le persone, facendo un elenco di situazioni strutturali su cui dobbiamo intervenire. Ricordiamo che in questa zona sono caduti quasi mille millilitri di pioggia in 6 ore, un record europeo, come riportato anche dall'Washington Post che fa capire il carattere di eccezionalità delle piogge".

L'assessore alla Protezione Civile ha incontrato, dopo i Sindaci di Rossiglione e Campo Ligure, i primi cittadini di Urbe, Sassello, Tiglieto e Masone. "In questi due giorni faremo incontri tecnici con la Città metropolitana e le Province perché vogliamo dare risposte veloci sulle arterie fondamentali, finanziandole, nel caso fosse necessario, con risorse regionali".

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.