Vaccino ai bambini 5‑11 anni, Bassetti: «Senza indugi e blocchi ideologici» - Genova

Vaccino ai bambini 5‑11 anni, Bassetti: «Senza indugi e blocchi ideologici»

Attualità Genova Martedì 21 settembre 2021

Clicca per guardare la fotogallery
Matteo Bassetti
© facebook.com/matteo.bassetti70

Genova - Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova, torna sulla questione vaccini. "I dati degli studi clinici compiuti con il vaccino di Pfizer/biontech su bambini tra i 5 e gli 11 anni hanno mostrato che il vaccino è sicuro, ben tollerato e soprattutto produce una robusta risposta immunitaria. Una buona notizia che consentirà, quando approvato anche in Italia, di vaccinare potenzialmente tutti gli studenti dalle elementari alle Università. Questo permetterà di avere scuole più sicure con una minor circolazione virale. Il beneficio sarà per tutti. Manca poco. La vittoria finale contro il virus è davvero vicina. Con questo ritmo vaccinale, tra 1 anno o 2, sarà diventato un normale virus influenzale o anche meno…".

Poi si rivolge alle famiglie italiane. "Se l'Ema darà il via libera, potremmo riuscire a ridurre di molto la circolazione del virus, visto che oggi non abbiamo possibilità nella fascia più giovane - continua il professore genovese - Se questi ragazzi vengono già vaccinati per altre malattie infettive, non vedo perché non passano essere immunizzati contro il Covid".

Conclude Bassetti: "Affermare il contrario è ridicolo e nasconde posizioni ideologiche che non hanno nulla a che fare con la scienza. Con la vaccinazione della fascia 5-11 anni sarebbe molto più raggiungibile l'obiettivo di arrivare alla copertura del 95% della popolazione. Configurando per il Covid un futuro molto simile all'influenza".

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.