Mozart l'Italiano al Teatro Carlo felice di Genova, programma e sinfonie del concerto

Mozart l'Italiano al Teatro Carlo felice di Genova, programma e sinfonie del concerto

Teatro Genova Teatro Carlo Felice Martedì 14 settembre 2021

Sardelli

Genova - Torna, al Teatro Carlo Felice di Genova, nella serata di giovedì 16 settembre alle ore 20, Federico Maria Sardelli, per un concerto dell'Orchestra del Teatro Carlo Felice con la straordinaria partecipazione del mezzo soprano statunitense Vivica Genaux. Si inaugura, così un nuovo ciclo sinfonico, intitolato Mozart l'Italiano (qui si possono acquistare i biglietti). Si tratta di un progetto che si sviluppa sull'arco di più anni, contemplando l'esecuzione integrale delle sinfonie mozartiane messe in relazione con opere di compositori italiani, barocchi, preclassici o  contemporanei a Mozart. Un percorso, quindi, che porta lo spettatore alla scoperta degli aspetti di italianità fortemente presenti nel lavoro mozartiano.

Il primo appuntamento della rassegna è dedicato alla Sinfonia n.1 in mi bemolle K. 16, composta da Mozart quando aveva soltanto otto anni, e alla Sinfonia n.39 in mi bemolle K.543, tra le ultime sinfonie composte, nel 1788, tra le quali si colloca una selezione di sinfonie e di aree d'opera di Antonio Vivaldi: la sinfonia del pastiche Bajazet, le aree Come invano il mar irato tratto da Catone in Utica e Nel profondo, cieco mondo da Orlando Furioso, accostate a un capolavoro del Vivaldi sacro Ad te suspiramus da Salve Regina. Dopo Sonia Ganassi ad apertura di cartellone, è Vivica Genaux ad allettare il pubblico di Genova al Carlo Felice. «Dobbiamo aspettarci delle pirotecnie» annuncia il maestro Federico Maria Sardelli.

Con un gioco di rimandi tra passato e presente, il programma include anche la prima esecuzione in assoluto del brano Overture per un opera mai scritta, composizione del maestro Sardelli. «Questa mia composizione è un piccolo omaggio alla musica classica, in particolare mozartiana, per questo è scritta nel classico stile degli anni Settanta del '700. Si tratta di un introduzione a un'opera che non ho mai scritto, e credo non scriverò neanche. Da qui deriva il titolo di un brano di circa 4 o 5 minuti non di più, che vive da sè».

Il programma del concerto sinfonico, prevalentemente sinfonico delinea gli estremi della parabola sinfonica mozartiana, partendo dall Sinfonia n.1 composta nell'età verde dell'enfant prodige, fino ad arrivare alla Sinfonia n.39, che segna uno dei punti massimi toccati nella carriera di Mozart. In un contesto simile, l'apertura di una prospettiva sul teatro d'opera vivaldiano permette di comprendere le fonti di ispirazione per il giovane Mozart. Un forte segnale di ripartenza, come ha detto il sovrintendente del Teatro Carlo Felice Claudio Orazi.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.