Covid, Toti: «Spostiamo il coprifuoco. Ritorno a casa dopo le 22 con ricevuta del ristorante» - Genova

Covid, Toti: «Spostiamo il coprifuoco. Ritorno a casa dopo le 22 con ricevuta del ristorante»

Attualità Genova Mercoledì 21 aprile 2021

Giovanni Toti
© facebook.com/giovatoti

Genova - "Spostiamo il coprifuoco almeno alle ore 23, oppure consentiamo quantomeno a chi è stato a cena fuori di tornare a casa anche dopo le 22, mostrando la ricevuta". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sulle misure del prossimo decreto Covid. Secondo Toti "chiedere di essere a casa alle 22 non è compatibile con la riapertura serale dei ristoranti. Non credo che a livello epidemiologico cambi molto spostare il coprifuoco alle 23". A questa proposta, però, il ministro delle Politiche agricole e alimentari Stefano Patuanelli, ha già risposto che il coprifuoco resta alle 22.

Per quanto riguarda la ristorazione, il governatore della Liguria ha osservato che “era già consentito dalle linee guida consumare all’interno dei locali a pranzo in fascia gialla, e quindi ci auguriamo che venga ripristinata questa possibilità. Sulle aperture serali e la possibilità di cenare all’aperto a pranzo e a cena, tutte le Regioni hanno chiesto di prorogare il coprifuoco".

Conclude Toti: "Lasciare il coprifuoco alle 22 significa renderlo incompatibile con le normali abitudini alimentari degli italiani e rischierebbe francamente di sembrare più una provocazione che una reale opportunità. Comprendiamo di non poter liberalizzare la notte, per il rischio di assembramenti, feste fuori dai locali o il classico struscio dopo cena. Ma riteniamo che le 23 siano un orario compatibile con la situazione in atto nel Paese".

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.