In Valle d'Aosta ci sono le Belin House: cosa sono e a cosa servono - Genova

In Valle d'Aosta ci sono le Belin House: cosa sono e a cosa servono

Attualità Genova Mercoledì 31 marzo 2021

© facebook.com/Belin-House

Genova - Il termine belin approda anche in Valle d'Aosta, dove ci sono le Belin House. Nessun fraintendimento, nè riferimento alla parola ligure, che assume ben altri significati. Ma solo un richiamo a Genova e alla nostra terra. La Belin House valdostana, realtà nata recentemente, unisce l'amore per l'artigianato a quello per gli animali. Quelle che vedete anche in foto sono casette particolari e fatte a mano in stile svedese. Nidi e tane per uccellini, galline, gatti e persino conigli fatti con il legno d'abete e altri alberi del territorio.

Come spiegato dalla Gazzetta Matin, Belin House è un'idea di Simone Favre, nata durante il primo lockdown. Lui, artigiano, per sconfiggere la noia, ha iniziato a costruire simpatiche casette per uccellini in legno nella falegnameria del padre, alcune delle quali sono in realtà state apprezzate anche da galline e gatti. Le ha messe poi in vendita, personalizzandole e colorandole a seconda dei gusti dei clienti, ed è stato un successo. Volendo, le Belin House si possono utilizzare anche come oggetto di arredo in casa.

Ma una domanda sorge spontanea: perché il progetto si chiama Belin House? La compagna di Simone Favre è genovese. Ed ecco che la parola, dalla terra delle montagne, riporta a Genova e in Liguria. Quando le spedisce ai clienti, Favre inserisce nel pacco anche le istruzioni su come e dove posizionare le casette di legno, con tanto di consigli per popolarle (ad esempio che di cibo dare ai volatili, e agli altri animaletti, e non solo).

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.