Centro Studi Amadeo Giannini, inaugurate le scenografie dedicate al banchiere filantropo - Genova

Centro Studi Amadeo Giannini, inaugurate le scenografie dedicate al banchiere filantropo

Attualità Genova Mercoledì 24 marzo 2021

© facebook.com/Centro-Studi-Amadeo-Peter-Giannini

Genova - Inaugurate nella mattinata di mercoledì 24 marzo, nel Videoporto di Cornigliano a Villa Durazzo Bombrini, le scenografie dedicate ad Amadeo Peter Giannini alla cui memoria la Genova Liguria Film Commission ha dedicato il Centro Studi Amadeo Peter Giannini presieduto da Cristina Bolla e istituito in occasione del 150° anniversario della nascita del banchiere e filantropo di origini genovesi i cui genitori emigrarono da Favale di Malvaro.

L'allestimento scenico si snoda lungo sette postazioni che raccontano i principali momenti principali della vita di Amadeo Peter Giannini e sono state realizzate dagli allievi del corso Attrezzista di scena inserito nell’opera formativa Liguria: Che spettacolo! che Fondazione CIF ha proposto grazie all'invito Cultura in formazione 2 emesso dalla Regione Liguria, con il contributo del Fondo Sociale Europeo per lo sviluppo in Liguria delle professioni del mondo del cinema, del teatro e dello spettacolo in generale.

Il Centro Studi Amadeo Peter Giannini punta a creare un ponte tra la Liguria e gli Stati Uniti, in particolare con Los Angeles. Dal punto di vista delle produzioni audiovisive e della messa in campo di azioni di marketing strategico intende promuovere, anche a livello internazionale, il territorio ligure come destinazione “cinematografica”, terra da fiction e da film e realizzare partnership con le nostre imprese del settore. Saranno attivati strumenti di formazione e verrà istituito il “Premio Amadeo Peter Giannini” per favorire le nuove generazioni. Verranno creati gruppi di lavoro per studio, ricerca, sviluppo, progettazione, internazionalizzazione e molto altro ancora in fase di definizione.

«Guardare avanti e arrivare sempre primi, con lo stesso spirito di Amedeo Peter Giannini, inauguriamo l’omonimo centro Studi di Genova Liguria Film Commission - commenta l'assessore alle politiche culturali e politiche per i giovani Barbara Grosso - Un contenitore di idee e progetti, che permetterà di scoprire e valorizzare giovani talenti».

«È una doppia soddisfazione essere qui oggi sia come assessore alla Cultura sia come assessore  alla Formazione, perché questo progetto ha avuto il sostegno di una bando della Formazione che tramite il fondo sociale europeo ha voluto sostenere i progetti culturali più meritevoli, e questo indubbiamente lo è - dichiara l'assessore regionale Ilaria Cavo - Valorizza un grande personaggio ligure che deve essere ricordato per la sua storia a tutto tondo sia per le imprese in ambito finanziario sia per la lungimiranza in campo cinematografico. E deve essere apprezzato riscoperto soprattutto dai giovani. Coloro che hanno partecipato all'allestimento di queste scenografie hanno ricostruito una storia e contemporaneamente appreso un mestiere. Un apprezzamento al CIF e a Film Commission perché grazie alla loro collaborazione sono riusciti a dare uno sguardo attento al passato guardando in realtà al futuro».

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.